QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 14 novembre 2019

Attualità sabato 06 dicembre 2014 ore 05:00

Un accordo per imprese e artigiani del territorio

​Firmato il protocollo d’intesa fra Comune, Cna e Confartigianato per gestire gare d’appalto, fare formazione e rilanciare il lavoro locale



PONSACCO — Un accordo sul e per il territorio, per le imprese, gli artigiani e le professionalità locali. Questo il concetto alla base del protocollo d’intesa firmato a Ponsacco da amministrazione comunale, Cna e Confartigianato per migliorate tutto il sistema imprenditoriale del territorio, andando a toccare temi come le gare d’appalto, la formazione di imprenditori e lavoratori, la legalità, la sinergia fra pubblico e privato per il rilancio dell’artigianato locale.

“Questo atto – ha detto il sindaco Francesca Brogi – sancisce un impegno comune importante in un contesto storico-economico così critico e determina la volontà di lavorare insieme per realizzare una vera e propria rete fra pubblico e privato a sostegno delle imprese del territorio”.

In particolare, infatti, con il protocollo il Comune si impegna a fare gare d’appalto per lavori pubblici sulla base dell’offerta economica più vantaggiosa, che non tiene di conto solamente del prezzo ma soprattutto della qualità del progetto. “Essendo presentato dal privato poi – ha aggiunto l’assessore alla pianificazione urbanstica Massimiliano Bagnoli – il progetto non può essere contestato in corso d’opera, aumentanto così costi e tempi”.

Altro aspetto toccato nell’accordo firmato è la formazione, non solo a imprenditori e dipendenti del settore ma anche a nuovi possibili lavoratori, cercando il più possibile un legame con le scuole medie e superiori professionalizzanti.

“È importante lavorare sull’aspetto culturale – ha aggiunto il presidente Confartigianato Pisa Romano Pucci – riconsiderando i modelli delle imprese di fronte a un mercato cambiato e avvicendandosi al mondo della scuola per recuperare gli antichi mestieri e al sistema del credito locale in modo da poter cogliere opportunità lavorative anche all’estero, in Oriente o Usa”.

“Uno snodo importante – ha commentato il vicepresidente provinciale Cna Matteo Giusti – è proprio aver fatto questo accordo insieme, per confrontarci con l’amministrazione comunale e trovare soluzioni più forti. Un nuovo modo di gestione delle opere pubbliche che migliora i progetti, la qualità, la velocità d’esecuzione e agevola le ditte locali”.



Tag

Venezia, le immagini aeree di Pellestrina invasa dall'acqua

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca