QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 17 novembre 2019

Attualità venerdì 22 dicembre 2017 ore 18:18

Meno furti, più videosorveglianza

Il Pd ha fatto il punto sul tema della sicurezza: "Per le videocamere stanziati 20mila euro quest'anno e altrettanti il prossimo". Stoccata a Giobbi



VICOPISANO — "La Sicurezza è un tema che sta a cuore al PD e ai nostri amministratori" con queste parole inizia l'intervento della sezione vicarese del Partito democratico per poi proseguire specificando che "la competenza dell’ordine e della sicurezza pubblica e il contrasto alla criminalità appartiene allo Stato che la esercita attraverso la Prefettura".

Il sindaco Juri Taglioli e l’assessore alla sicurezza Andrea Taccola, di concerto con la Giunta "possono solo dare alcuni indirizzi alla municipale e proprio su questo, sono stati fatti enormi sforzi per coordinare e ottimizzare risorse economiche e umane tra le varie forze dell'ordine".

"Nel 2017 sono stati investiti 20mila euro in videosorveglianza, con installazione di telecamere a Caprona (nuova rotatoria) e a Lugnano (incrocio ponte sull’Arno) per poter coprire due porte di accesso al nostro territorio; sono state fatte manutenzioni alle telecamere esistenti a Vicopisano e a San Giovanni alla Vena (Palazzo Pretorio, Viale Diaz, Scuole e Piazza della Repubblica) anche se ci sono stati purtroppo problemi di funzionamento per l'antenna saltata nell'esplosione del Castellare".

"Nel 2018 saranno stanziati nel bilancio ancora 20mila euro per la videosorveglianza e con questi interventi sarà completato il progetto che prevede un presidio in tutte le porte di accesso sul territorio (Uliveto Terme, Lugnano, Cucigliana e Cevoli) come concordato con carabinieri e municipale".

"La nostra amministrazione ha aderito ormai da tempo anche al Patto Pisa Sicura stipulato dal Comune di Pisa e da tutti i Comuni del Lungomonte Pisano oltreché dalle Forze dell’Ordine e i nostri Amministratori che partecipano alle periodiche sedute operative in Prefettura".

"La situazione furti sul nostro territorio non è allarmante, risulta anzi sotto controllo e, rispetto all’anno scorso, è stato registrato pure un leggero calo. Questo non vuol certo dire che le forze dell'ordine debbano retrocedere minimamente nell'attenzione, anzi i nostri amministratori continueranno a coordinare al meglio tutto ciò che riguarda l'ordine pubblico e le relazioni tra i vari corpi. Vorremmo che nessun cittadino e nessuna cittadina dovessero subire lo choc di un furto e che tutti si sentissero al sicuro, ma sappiamo purtroppo che non sarà più così; nonostante questo continueremo a lavorare su tutti i fronti, quotidianamente e con ogni energia disponibile".

"È stata rafforzato negli ultimi anni il lavoro in sinergia tra l’Amministrazione e la Stazione dei Carabinieri di Vicopisano, che tra l’altro ringraziamo per l’importante e prezioso lavoro che sta portando avanti nel nostro Comune. Frequentemente si svolgono riunioni tra il Maresciallo, il Comandante della Polizia Municipale, il Sindaco e l’Assessore alla sicurezza per arginare la microcriminalità ed evitare episodi delittuosi".

"Vengono organizzate ormai da tempo uscite serali della municipale che si integrano con quelle dei carabinieri. La municipale a Vicopisano ha un Comandante e quattro Agenti suddivisi in due turni; ad oggi non possono, purtroppo, essere assunti nuovi agenti per problemi burocratici (la ex Comandante Maritan, ha vinto un concorso a tempo determinato e oggi è in forza in altro Comune, nonostante ciò l'Amministrazione come da contratto deve mantenere il posto se volesse tornare a Vicopisano alla scadenza del suo mandato) e non è possibile neppure aumentare le ore di straordinario, nonostante i vincoli la Giunta e l’Assessore Taccola insieme al Sindaco stanno lavorando da tempo con esperti in materia di personale per modificare l'orario dei turni per avere una presenza nel maggior numero di giorni possibili fino alle 23".

"Vogliamo rendere noto che a Vicopisano insieme ai nostri Amministratori ci spendiamo anche personalmente con presenza sul territorio per la Sicurezza, segnaliamo a chi di dovere persone ed auto sospette e cerchiamo di essere operativi, sul campo, con le istituzioni e con le stesse forze dell'ordine, mentre c'è chi approfitta della conoscenza del lavoro degli amministratori per far intendere che se si muove qualcosa è solo merito suo"

Il Pd ha poi continuato l'intervento rivolgendosi alla consigliera comunale Marrica Giobbi: "Non perdiamo tempo a raccogliere firme sottratte con promesse discutibili, come ha fatto la Consigliera Giobbi della Lega Nord, che della credibilità e della coerenza non può farne un cavallo di battaglia: ora rappresenta la lega nord, tre anni fa si è fatta eleggere in consiglio con una lista civica a suo dire apolitica, ma anche otto anni fa si fece eleggere nelle liste di forza italia salendo sul treno in corsa per poi rinnegare già nel primo consiglio comunale il percorso fatto e costituendo un gruppo autonomo............. portando avanti il suo cavallo di battaglia con la riduzione del costo della politica anche a livello locale (quindi sindaco e assessori a lavoro senza compenso), ma solo fino al 2016 quando scopre che suo figlio, nominato assesore a Cascina non può vivere senza compenso (Comune che la Consigliera richiama continuamente durante i Consigli Comunali a Vicopisano, come un modello da cui prendere in tutto e per tutto esempio), e che dovrebbe, a parole, garantire una sicurezza pressoché assoluta (e invece sappiamo bene che a Cascina i furti sono quotidiani e sono aumentati, tra l'altro recentemente anche un nostro Assessore è stato scippato in pieno centro. La Signora Giobbi si è contraddetta nuovamente........anche suo figlio ha uno stipendio che proviene dalla Politica e vive di Politica".



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport