QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°18° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 15 ottobre 2019

Cronaca mercoledì 05 marzo 2014 ore 18:30

Armellin candidato per la gente

Aldo Armellin, candidato sindaco della lista civica Per la Gente
Aldo Armellin, candidato sindaco della lista civica Per la Gente

E' stata ufficializzata la candidatura di Aldo Armellin a sindaco di Calcinaia per la lista civica "Per la Gente"



CALCINAIA — La lista si chiama Per la Gente sarà una della tre liste che si proporranno all'elettorato calcinaiolo nelle prossime elezioni amministrative di primavera. Il candidato sindaco presentato ufficialmente dal mandatario elettorale E' Aldo Armellin che cercherà di sfilare voti al candidato del Pd Ciampi, il sindaco uscente da una parte e dell'altra cercherà di battere Calcinaia Bene Comune. La prima cosa che dice presentandosi ai giornalisti Armellin è “La lista civica Per la Gente nasce per volontà popolare e non ha una connotazione partitica. La nostra civica vuole raccogliere al proprio interno uomini e donne capaci e motivate in rappresentanza della nostra società civile: esponenti del mondo dei lavoro, del settore giovanile, della terza età, della scuola, del mondo associazionistico, della realtà imprenditoriale. Per questo motivo non accetteremo e respingeremo eventuali tentativi di attribuzione di una qualsiasi connotazione politica, perché sarebbe riduttiva, non rispettosa e rappresenterebbe un tentativo di emarginazione che non potremmo tollerare”. Poi Armellin spiega gli scopi della lista nello scenario politico di calcinaia e dice: “La nascita di questa lista ha lo scopo di proporre a tutta la società un programma elettorale che abbraccia le tematiche della nostra realtà come la scuola, il sociale, l’ambiente, giusto per citarne alcune. Per cui ci proponiamo a tutto tondo, senza ideologie precostituite e nel rispetto del libero pensiero di tutti. Per questo motivo chiederemo alla gente, nel rispetto del loro credo politico e di appartenenza sociale, di far parte della nostra lista”. Insomma una sorta di Casa Comune per tutto coloro che vogliono cambiare il modi di governare Calcinaia anteponendo le necessità della gente agli interessi ed ai condizionamenti dei partiti. “In particolare - spiega Armellin - questa lista si rivolge a chi si è allontanato dall’espressione del voto visto come esercizio di un diritto fondamentale a causa della disaffezione verso le istituzioni e verso la politica stessa, causata dai partiti che si ostinano a mantenere privilegi assurdi a dispetto della gente che è costretta a sostenere tutto il peso di questa crisi che provoca enormi tensioni sociali. Lo scopo di questa lista è desiderio di dare alla Gente una valida alternativa di cambiamento perché riteniamo l’operato della giunta Ciampi non sufficiente a sostenere il benessere della collettività. Per questi motivi la nostra azione in campagna elettorale si concentrerà sul confronto con la gente e le associazioni per poter pervenire alla stesura di un programma elettorale il più possibile ampio e completo, ma soprattutto condiviso e rispondente alle necessità ed aspettative della Gente”.

Aldo Armellin, è nato a Pisa il 20 dicembre 1958, sposato, ha due figli, impiegato alle dipendenze di Enel Servizi, si occupa di amministrazione del personale ed é residente in Oltrarno dal 1996. Ha già ricoperto ruoli istituzionali come consigliere comunale e come assessore nella legislatura Perini dal 2004 al 2009. Come assessore ha avuto le deleghe del Commercio e Sviluppo Economico e Turismo, Gemellaggi, Viabilità e Trasporti, Comunicazione ed Organizzazione. Fino al 2004 è stato vice presidente del Rione Oltrarno e membro fondatore dell’Associazione sportiva rione Oltrarno Calcinaia; attualmente è volontario della  Protezione civile della Pubblica assistenza di Fornacette, dove ricopre l’incarico di vicepresidente.

Tra i motivi che lo hanno portato a candidarsi dice Armellin vi sono: "Sono stato indotto dalle numerose attestazioni di stima e d’incoraggiamento che ho ricevuto dalla gente di questo comune, a costituire una lista civica ed a presentarmi come candidato a sindaco, per offrire alla gente una valida alternativa di governo del territorio e della collettività. Pur non coltivando – conclude Il candidato sindaco della lista Per la Gente - particolari ambizioni personali, ma motivato solamente dal desiderio di dare un concreto contributo alla risoluzione di problematiche presenti nel nostro comune e per favorire uno sviluppo armonico sul territorio, mi sottoporrò con serenità d’animo al giudizio della gente”.



Tag

Siria, Conte: «Italia capofila sullo stop alle armi», poi perde la pazienza con il cronista: «Mi faccia rispondere»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Cronaca