Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:27 METEO:PONTEDERA20°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 24 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il Papa sarà qui da noi a Bagdad il 5 marzo: una visita eccezionale. Porterà conforto e speranza in Iraq»

Cronaca domenica 24 gennaio 2021 ore 19:00

Fugge dai carabinieri e si schianta con l'auto

Ha tirato dritto ad un posto di blocco a Vicopisano ed è stato inseguito. La sua fuga è finita con un incidente, il ricovero e l'arresto



BIENTINA — Folle fuga in auto di un giovane che questa mattina, alle prime luci del giorno, non rispettando l'alt impostogli da una pattuglia dei carabinieri del Norm sul territorio di Vicopisano, ha pigiato sull'acceleratore dirigendosi verso Bientina, finché non ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato.

L'incidente è avvenuto lungo la Sp25, nei pressi dell'hotel Sextum, dove nel frattempo era sopraggiunta un'altra pattuglia dei carabinieri della Stazione di Buti. L'auto in fuga ha tagliato per dritto una rotatoria e ha finito la sua corsa contro due alberi e il parapetto di un ponte.

L’uomo trovato alla guida, un 19enne, è stato immediatamente soccorso e trasportato per le cure del caso all'ospedale Lotti di Pontedera. Contestualmente è scattato l'arresto per resistenza a pubblico ufficiale, hanno fatto sapere dalla Compagnia dei carabinieri di Pontedera.

Già nel pomeriggio di ieri i carabinieri della Stazione di Ponsacco, assieme ai militari del 6° Battaglione “Toscana”, avevano arrestato un 31enne per violenza e resistenza a pubblico ufficiale: fermato in auto, avrebbe colpito un carabiniere alla spalla con un pugno, nel tentativo di sottrarsi al controllo. Sottoposto agli arresti domiciliari, sarà giudicato domani per direttissima.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca