QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°16° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Attualità giovedì 30 maggio 2019 ore 16:00

Torna la Festa della Pace

La festa della Pace si terrà il 1 giugno prossimo. E' una manifestazione molto attesa e molto sentita, con tantissimi bambini



BIENTINA — Torna la tanto attesa “Festa della Pace”, che ogni anno il Comune di Bientina organizza con la collaborazione del locale Istituto comprensivo "Iqbal Masih", delle associazioni che operano sul territorio – prima tra tutte l’associazione Bientina e il suo Palio – e dei genitori degli alunni delle scuole locali. Quest’anno la manifestazione, con la quale si chiude ufficialmente l’anno scolastico, si terrà sabato 1 giugno e raggiungerà la 27esima edizione.

Il tema che contraddistinguerà la festa, questa volta, sarà quello dell’accoglienza: simbolo di inclusione, di accettazione delle differenze che impreziosiscono e rendono più ricca la società, dell’apertura nei confronti del diverso che talvolta viene purtroppo emarginato. Un punto fondamentale per la realizzazione della “pace” di cui questa festa vuole farsi portavoce.

La festa, come da tradizione, vedrà la partecipazione di 21 associazioni, oltre 200 genitori e circa 1000 bambini delle scuole di Bientina e una classe della scuola secondaria di primo grado di Calcinaia, che quest’anno è stata invitata a partecipare, impegnati in 33 punti gioco per i bambini e in 10 punti di ristoro (di cui 3 esclusivamente per celiaci), oltre che nella logistica generale.

Una novità importante sul fronte della tutela dell’ambiente, che contraddistinguerà l’edizione 2019, sarà l’uso di palloncini realizzati in materiale biodegradabile, per il lancio al termine del corteo in piazza Vittorio Emanuele II. Una innovazione molto sentita anche a livello della cittadinanza e più volte richiesta, che il Comune di Bientina ha deciso di adottare di recente anche attraverso un complessivo piano di riduzione dell’uso della plastica da tutti gli uffici comunali e attraverso l’ampliamento di iniziative di sensibilizzazione ed educazione ambientale rivolte ai più giovani. Inoltre, all'interno del percorso sarà presente un punto di informazioni e raccolta dei tappi e bottigliette di plastica usate, allestito dall'associazione Centro Mondialità Sviluppo Reciproco di Livorno. La raccolta dei tappi in plastica consentirà il finanziamento di molti progetti di sostegno alla costruzione di pozzi in Tanzania. Il banchetto espositivo verrà collocato a fianco di quello dell’associazione Legambiente Valdera, posto all’incrocio fra via Leonardo da Vinci e via Caduti di Piavola.

"Un evento tanto atteso e che teniamo molto a ripetere ogni anno – dice il sindaco Dario Carmassi – Una giornata che viene da lontano, dal 1993, per celebrare l’importanza della Pace in un momento difficile per i teatri di guerra nel mondo. Come da tradizione sarà un momento di spensieratezza per i più piccoli, che potranno incontrarsi e giocare insieme in occasione del termine dell’anno scolastico, senza perdere d’occhio due tematiche fondamentali, quali l’accoglienza e l’ambiente, che contraddistinguono l’edizione 2019 della Festa".

Si inizierà, come al solito, con la “marcia della pace” dal monumento dei Caduti di Piavola - organizzata dai ragazzi delle scuole medie ad apertura della festa - per finire in piazza Vittorio Emanuele II con il lancio dei “palloncini della pace", questa volta biodegradabili. A seguire, come da tradizione, verrà offerto dall’amministrazione comunale nel parco di Villa Pacini-Battaglia (piazza Martiri della Libertà), un picnic gratuito e saranno distribuite coperte plaid alle famiglie partecipanti per sottolineare l’atmosfera conviviale.

A seguire spettacolo teatrale “La bella addormentata” a cura dell’associazione Krios Teatro nel parco della Villa.



Tag

Meloni: "Draghi al Colle? Not in my name"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca