Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PONTEDERA10°18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Clima, Draghi: «Quanto fatto non è sufficiente, dobbiamo invertire la rotta ora»

Attualità venerdì 18 dicembre 2020 ore 17:15

L'ambulanza di Fornacette parte... per il Senegal

Le bandiere di Senegal e Italia vicine grazie ad Alì
Le bandiere di Senegal e Italia vicine grazie ad Alì

Grazie al progetto di solidarietà internazionale e umanitaria portata avanti dall'ex pugile campione d'Italia supermedi Mouhamed Ali Ndiaye



CALCINAIA — Questa mattina la presidente della Pubblica Assistenza di Fornacette, Serena Bani, ha donato un’ambulanza, un Fiat Ducato, al progetto di solidarietà internazionale ed umanitaria presentato dal concittadino Mouhamed Ali Ndiaye, già Campione Italiano di boxe dei supermedi. 

Ali, riposti i guantoni, prosegue a battersi per la solidarietà e l’integrazione: ha già inviato in Senegal, in collaborazione con le Istituzioni e la Comunità Senegalese, ambulanze, mezzi di soccorso e strumenti sanitari.

Questi mezzi, come l’ambulanza donata dalla Pubblica Assistenza di Fornacette, in Italia sono dismessi per ragioni normative, ma sono ancora perfettamente funzionanti e in un Paese povero come il Senegal sono importantissimi per la salute e la sicurezza della popolazione.

L'ambulanza, ricevuta a titolo gratuito, sarà destinata all'Associazione Touba Ca Knam e sarà indirizzata alla città di Touba in Senegal, nella regione di Diourbel. Il Senegal ha circa 16 milioni di abitanti e poco meno della metà della popolazione, il 46,7%, vive sotto la soglia della povertà. La Città Santa di Touba è il centro religioso più importante del Paese, conta oltre 500mila abitanti ed è sprovvista di adeguati mezzi di assistenza e anche di soccorso.

Tutti i costi di gestione e di trasporto del mezzo al Porto di Livorno, nonché di sdoganamento e spedizione al Porto di Dakar, saranno a carico dell’Associazione Touba ça Kanam. Tutte le operazioni e le azioni formali saranno svolte nel pieno rispetto delle norme italiane e internazionali. La Comunità Senegalese e Mouhamed Ali Ndiaye hanno ringraziato la presidente Bani e la Pubblica Assistenza di Fornacette per il gesto di solidarietà e fraternità.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso un uomo di 45 anni, molto conosciuto in tutta la zona. Stamani si sono svolti i funerali al Duomo di Pontedera
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Attualità