QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°32° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 25 giugno 2019

Attualità venerdì 09 settembre 2016 ore 10:05

"Nessun complotto, solo incomprensione"

Da sinistra: Lucia Ciampi, Valeria Fedeli e l'assessore all'istruzione Maria Ceccarelli

L'amministrazione replica alla lista d'opposizione Insieme per il Bene Comune sul mancato coinvolgimento dell'Anpi all'iniziativa con la Fedeli



CALCINAIA — "Non c’è nessun complotto politico e men che meno la volontà di non far esprimere qualcuno". Piuttosto, riguardo il mancato coinvolgimento dell'Anpi all'iniziativa di venerdì scorso con la vicepresidentessa del Senato Valeria Fedeli denunciato dalla Lista Insieme per il Bene Comune, secondo il sindaco Lucia Ciampi c'è solo una profonda incomprensione.

"La Costituzione e la democrazia - chiarisce il sindaco - sono patrimonio comune di tutti i cittadini italiani e sono i capisaldi che da sempre guidano la mia azione di governo. Per questo non tollero assolutamente accuse di antidemocraticità nei miei confronti, anzi ritengo che siano immotivate e prive di senso".

E spiega: "Avevo da tempo intenzione di dare ancor più risalto alla consegna annuale delle Costituzioni ai neo diciottenni del nostro territorio, volontà cui avevo già accennato anche a Veleria Fedeli. Abbiamo avuto occasione di sentirci in estate e lei che, è bene ricordarlo, rappresenta la quarta carica del nostro Stato, mi ha dato la sua disponibilità ad essere a Calcinaia il 2 settembre. A questo punto ho dato disposizione perché venisse organizzato l’evento e, considerato che la data scelta coincideva con la Liberazione del nostro Comune, ho ritenuto opportuno invitare l’Anpi (provinciale e locale) ed il Comitato XXV Aprile e ricordare durante il mio breve intervento che la Costituzione è proprio il frutto di lotte partigiane, condotte nel segno della libertà, come ribadito con molta più forza proprio nel discorso di Calamandrei, uno dei nostri padri costituenti, che proiettiamo sempre prima di questa iniziativa e che colpisce tantissimo i ragazzi presenti".

Insomma, tutto nasce da un equivoco: "Quello del 2 settembre non era affatto - chiosa il sindaco - il consueto evento che il Comune organizza per ricordare la Liberazione del nostro paese, ma l’ incontro, anche questo rituale per la nostra amministrazione, in cui consegniamo la carta costituente ai ragazzi maggiorenni del territorio, impreziosito dalla presenza della vicepresidente Valeria Fedeli".

Infine il primo cittadino calcinaiolo tende la mano ad Anpi e Comitato XXV Aprile: "Colgo questa opportunità per rinnovare, come peraltro ho già fatto in passato, l’invito alla sezione locale di Anpi e ai membri del Comitato XXV Aprile di Fornacette per ritrovarci e organizzare assieme un evento incentrato sulla Liberazione di Calcinaia e Fornacette".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Politica

Cronaca