Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:PONTEDERA13°25°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Politica domenica 07 aprile 2024 ore 08:40

Comunali, il quarto candidato è Paolo Mori

La lista di centrodestra ha scelto il giornalista ex Tirreno e Ansa come suo volto: "Fusione gestita a freddo, dobbiamo riaccendere la fiducia"



CASCIANA TERME-LARI — La lista civica Per il Bene Comune ha sciolto le riserve e si getta nella mischia elettorale, con Paolo Mori come candidato sindaco e, dunque, sfidante di Chiara Ciccarè, Alessandro Tosi e Marianna Bosco.

Come già annunciato nelle settimane precedenti, a cominciare dalla presentazione dell'associazione civica presentata al Castello dei Vicari a Lari, la lista fa riferimento all'area del centrodestra, ma vuole mantenersi aperta anche a chi ha altri orizzonti politici.

"Mi sono deciso a mettere a disposizione delle comunità di Casciana Terme-Lari le esperienze che ho maturato e le relazioni che sono riuscito a costruire in tanti anni di professione vissuta in grandi realtà urbane - ha spiegato Mori - nonostante i miei spostamenti professionali, ho sempre avuto il mio baricentro personale e familiare ben saldo sul territorio che da tanti anni mi ha accolto, consapevole del valore e dell’importanza di vivere in un contesto straordinario e ricco dal punto di vista umano in primo luogo".

Mori, 62 anni, è giornalista professionista, sposato e con un figlio. Ha cominciato la professione a Il Tirreno, dopodiché ha lavorato per Ansa da Firenze, Cagliari, Milano, Roma e Genova, dove ha avuto la responsabilità della sede regionale per oltre 10 anni. Ha tenuto docenze in giornalismo in particolare sulle agenzie di stampa al Dipartimento di Civiltà e Forme del sapere dell’Università di Pisa dal 2016 al 2018.

"Non posso fare a meno di non evidenziare come oggi la sfida si giochi sul piano delle capacità dei diversi territori di farsi trovare pronti di fronte ai cambiamenti epocali in atto, senza per questo perdere l’attenzione alle nostre radici e alle tradizioni - ha aggiunto - c’è bisogno di attivare energie, relazioni, attrarre risorse pubbliche e private se non vogliamo correre il rischio di diventare un territorio depresso e senza visione per il futuro".

"Il Comune porta con sé ancora le difficoltà di una fusione gestita a freddo tra realtà tra loro diverse - ha concluso - si tratta di accelerare sulla strada della valorizzazione delle singole identità ma in una dimensione che esalti le caratteristiche di un territorio policentrico e comunque straordinariamente ricco di potenzialità. Il mio impegno, insieme a quanti vorranno dare una mano, sarà quello di riaccendere la fiducia e rimettere al centro tutto il territorio in una dimensione regionale e nazionale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Oggi, a Bientina e Ponsacco, i funerali dei due amici che hanno perso la vita nell'incidente all'aviosuperficie. Avevano 41 e 59 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità