QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 17 novembre 2019

Attualità venerdì 09 agosto 2019 ore 12:30

La Festa Rossa fa guerra alla plastica

Tutto compostabile, acqua del fontanello anche in versione "frizzante" e bicchieri e borracce riutilizzabili alla Festa Rossa di Perignano



CASCIANA TERME LARI — Sarà distribuita solo acqua in bottiglie di vetro e del fontanello pubblico per il ristorante anche in versione “frizzante”, bicchieri riutilizzabili che ricordano la Festa, così come le borracce, uso e raccolta di materiale compostabile per l’intera manifestazione, due punti di raccolta dei rifiuti con presidio di volontari,  sarà  un primo anno all'insegna del "tutto" a difesa dell'ambiente per Festa Rossa che sta per cominciare.

Un'idea che merita l'appellativo di "ecofesta", così l’hanno chiamata gli organizzatori, e dove si può evitare, solamente in questa occasione, l’uso di circa 35 mila bicchieri di plastica e 15 mila piatti e contenitori mater-bi.

La Festa Rossa edizione 2019 prenderà il via stasera, venerdì 9 e terminerà domenica 18 agosto nello spazio Sandro Pertini a Perignano.

Quindi stasera si comincia: Alle 18 “Dall’impegno sociale all’agire politico”, ovvero si discuterà del mutualismo, un incontro curato da rappresentanti dell’ex Ospedale Psichiatrico di Napoli e alle 19 spazio bambini, con giochi, fiabe e bolle e dopo cena “I Punkreas”.

Domani, sabato 10 agosto alle 18 “Guerra, smascheriamo le bufale, costruiamo un movimento antimilitarista dal basso che vigili su basi e porti” che ricorderà lo sciopero di alcuni operai a Genova per l’ingresso di una nave con armamenti, e alle 19 la performance artistica di Murat Onol e Ina Ripari. Alle 21.30 “Cor Veleno Lo spirito che suona Tour”

E domenica 11 agosto, alle 18, si parlerà di neocolonialismo e guerra agli immigrati. Approfondimenti sulle cause delle emigrazioni internazionali, sull’aggressione neocoloniale all’Africa e sulle condizioni di lavoro e di vita di immigrate e immigrati. “Per un nuovo movimento proletario, neocolonialismo, emigrazioni forzate e fortezza europea e alle 21 “Dallo sciopero di Nardò alla frontiera di Lampedusa”un racconto disegnato di Francesco Piobbichi. La serata si concluderà con Cecco e Cipo “I pixel – dome la muerte Dj Set”.

L’ingresso è libero.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Maltempo a Firenze, l'Arno in piena attraversa la città: il video dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca