QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°16° 
Domani 10°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 24 maggio 2019

Attualità venerdì 02 giugno 2017 ore 15:00

Pericolo di incendi, la Cri si organizza

Clima torrido, i roghi sono in agguato. Enrico Giacobbe della sezione di Casciana Terme consiglia cosa fare in caso di avvistamento di fuochi



CASCIANA TERME LARI — Il clima torrido arrivato quasi all’improvviso fa temere lo scoppio di incendi. La Croce Rossa Italiana Sezione di Casciana Terme si prepara a collaborare nel fronteggiare questo tipo di calamità e divulga i contatti telefonici in caso di avvistamento di incendi. Il referente della sezione Enrico Giacobbe, intervistato, ci dice: “C’è grande aridità nel terreno e della vegetazione, condizioni favorevoli per l’innesco di disastrosi incendi boschivi come quello di venerdì scorso dove sono andati in fumo circa 25 ettari di bosco proprio nel Comune di Casciana terme Lari, e dove sono state impegnate nelle operazioni di spegnimento, bonifica e sorveglianza, numerose squadre, 2 elicotteri ed un canadair”.

Come è composta la struttura AIB della vostra sezione?
"Per fronteggiare gli incendi boschivi, la nostra sezione può contare su due mezzi allestiti con attrezzature necessarie allo spegnimento di incendi boschivi. Un fuoristrada 4 x 4 con circa 300 litri d’acqua ed un mezzo pesante dismesso dall’esercito con una capacità di 1000 litri d’acqua. Oltre a questo possiamo contare su 30 volontari formati per lo svolgimento di questa attività, due operatori specializzati per l’uso della motosega, un operatore specializzato nella guida 4 x4 ed un istruttore AIB. Inoltre possiamo garantire un assistenza logistica per incendi che hanno durate molto lunghe, fornendo viveri alle squadre, proprio come è successo nell’incendio di venerdì scorso".

Come vi state preparando per la stagione estiva?
"Non Dobbiamo abbassare mai la guardia -spiega Giacobbe. Purtroppo gli incendi boschivi ci sono anche nei periodi dell’anno più freddi e quindi dobbiamo essere sempre pronti a partire. Per questo facciamo esercitazioni e spesso ci troviamo in sede per ripassare le procedure e l’utilizzo dei tutte le attrezzature. In più durante il periodo ad alto rischio, cioè il periodo estivo, effettuiamo pattugliamenti giornalieri per sensibilizzare la cittadinanza e scoraggiare eventuali piromani".

Perché te e i tuoi colleghi avete deciso di fare questa attività come volontariato?
“Purtroppo tutti gli anni vanno in fumo migliaia di ettari di bosco in tutta l’Italia ed essendo tutti noi amanti del bosco vogliamo salvarlo da possibili incendi. Il nostro comune ha una buona percentuale di aree boscate, quindi con l’aiuto di un valido sistema regionale AIB che può contare su altrettante strutture aib come la nostra e a tecnici della regione, possiamo limitare i possibili danni in caso di incendio".

Come è possibile entrare a far parte della squadra antincendio boschivo della Croce Rossa Di Casciana Terme?
"Per entrare a far parte della nostra squadra è necessario avere 18 anni, essere idonei alla visita medica ed aver partecipato al corso di formazione come da indicazione delle Regione Toscana. Tutti possono partecipare e dare il proprio contributo a questa importante attività. Per qualsiasi info è possibile scrivere al cricasciana.corsi@gmail.com oppure telefonare al 334 6424824".

"Per questa estate - ha concluso Giacobbe - invitiamo tutti ad una massima attenzione e una preziosa collaborazione, e se qualcuno dovesse avvistare un incendio e in presenza di un principio di incendio, anche se di modesta entità, deve avvisare con tempestività uno dei seguenti numeri di servizio pubblico: 800 425 425 Sala operativa unificata permanente della Regione Toscana, 1515 Corpo Forestale dello Stato, 115 Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, 3663913862 Croce Rossa Italiana Casciana Terme".

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Elezioni