Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:PONTEDERA12°23°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Cronaca mercoledì 10 marzo 2021 ore 17:05

Grillaia, Gruppo Zero, "Manifesteremo dissenso"

foto facebook

Il comitato ambientalista domattina sarà sotto il Comune di Chianni, dove viene presentato il progetto di messa in sicurezza della discarica



CHIANNI — Il Gruppo Zero, movimento ambientalista formato da cittadini residenti in Alta Valdera, manifesterà domattina a Chianni in contemporanea con la presentazione del progetto di messa in sicurezza della Grillaia che verrà presentato alle undici in Comune.

Dopo le anticipazioni di ieri ( vedi articoli correlati ) con il coinvolgimento del Gruppo Vergero assieme all'attuale proprietà, la Nsa e la convocazione della conferenza stampa alla presenza anche del sindaco Tarrini, i cittadini, da sempre contrari alla riapertura dell'impianto, hanno fatto sapere che scenderanno in piazza facendo un presidio "Per evidenziare il nostro dissenso".

Il Gruppo Zero, nei mesi scorsi, si è mosso anche legalmente dopo che, la scorsa primavera, una delibera della Giunta Regionale ha autorizzato la proprietà della Grillaia al conferimento di 270mila metri cubi di fibrocemento.

Assieme ad un esposto alla Procura di Firenze e Pisa, è stato presentato un ricorso al Presidente della Repubblica, che implica la decisione del Consiglio di Stato.

A fine novembre scorso una delle parti in causa e cioè la stessa Nsa ha chiesto la "Trasposizione" al Tar, di fatto aprendo la strada ad un pronunciamento del tribunale amministrativo che però non c'è ancora stato.

Lo stesso Gruppo Zero, per raccogliere fondi per le spese legali, si è anche rivolto direttamente ai consiglieri regionali, chiedendo un contributo.

"Per due volte, nell’arco di circa sette mesi, il Consiglio Regionale, si è pronunciato all'unanimità sul tema della Grillaia: prima affinché la Giunta Regionale ritirasse la delibera che autorizza la riapertura della Grillaia (scorsa legislatura), ed in seguito perchè la Giunta si adoperasse per giungere ad una soluzione definitiva di chiusura in sicurezza che sarebbe dovuta avvenire tramite l'acquisizione del sito", hanno spiegato dal Gruppo Zero.

Intanto domattina presidio di protesta, in attesa di conoscere nei dettagli il progetto che sarà presentato e le eventuali prossime mosse da compiere ( in contemporanea a quello di Chianni se ne svolgerà un altro a Terricciola ) mentre il sindacato generale di base ha ribadito che la soluzione è la realizzazione in Toscana di un impianto di inertizzazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno