Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA21°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine manda in tilt l'autostrada A1: auto devastate, parabrezza sfondati e code infinite

Attualità giovedì 11 marzo 2021 ore 18:00

Resa sulla Grillaia, Vergero porterà eternit

Marco Vergero e il sindaco Giacomo Tarrini

Il gruppo Vergero ha la maggioranza di Nuova Servizi Ambiente: "Serietà e correttezza nel compiere il progetto di messa in sicurezza della discarica"



CHIANNI — Suonano come una resa le parole del sindaco Giacomo Tarrini, aprendo la conferenza stampa del Gruppo Vergero, ospitata in Municipio, sulla messa in sicurezza della discarica della Grillaia: "Siamo di fronte a due fatti indiscussi: l'approvazione da parte della Regione, il 24 Maggio 2020, del progetto di messa in sicurezza della discarica con il conferimento di 270mila metri cubi di eternit e, adesso, dell'acquisizione da parte di Vergero della maggioranza di Nuova Servizi Ambiente. Dobbiamo farci i conti, l'ultimo incontro con la Regione non ha dato spazio ad interpretazioni, soluzioni alternative non sono arrivate".

Marco Vergero

Sono stati il presidente di Vergero, Marco Vergero, e l'ingegner Massimo Peluso, responsabile ambientale della società, a cercare di far capire che la rimozione dell'eternit è un problema che va affrontato e risolto. Due i motivi per cui Vergero ha deciso di acquistare il 60 per cento di Nsa: "In Toscana abbiamo due società - ha spiegato Vergero, da ieri anche nuovo presidente del Cda di Nsa - la Carvin di Ponsacco e Cascina Pulita a Chiusi, in provincia di Siena. Come gruppo ci occupiamo di raccolta e gestione rifiuti di origine agricola con circa quattromila clienti in Italia. Da loro ci arrivano richieste specifiche sulla bonifica dei manufatti contenenti amianto e noi abbiamo difficoltà a dare risposte, per questo abbiamo deciso di acquisire la maggioranza di Nsa, che detiene la discarica della Grillaia. Secondo motivo, perché riteniamo il progetto di messa in sicurezza approvato dalla Regione un buon progetto".

Talmente un buon progetto, secondo Vergero, che a chi gli ha chiesto un commento sul ricorso al Tar presentato dal Gruppo Zero ha così risposto: "Siamo in un paese democratico, la giustizia farà il suo corso".

L'ingegner Peluso ha poi fatto una sorta di lezione sull'amianto e sull'eternit. "Prima che si conoscesse la sua pericolosità - ha sottolineato - i nostri avi ne hanno abusato. E' dimostrato che le fibre di amianto sono cancerogene se inalate, per questo l'obiettivo è riportarle sottoterra da dove provengono".

Massimo Peluso mostra alcuni campioni di rocce contenenti amianto

"La discarica di amianto è la meno impattante di tutte - ha quindi puntualizzato il responsabile ambientale di Vergero -: non rilascia biogas, non rilascia percolato, non produce cattivi odori. Il nostro obiettivo è portare a compimento il progetto approvato nei tempi previsti di 8 anni nel rispetto tutte le normative sulle migliori tecnologie disponibili in materia ambientale e i protocolli di sicurezza, che non sono più quelli di 20 anni fa. La bonifica dell'eternit, inoltre, è bene ricordarlo, avviene sul cantiere e non in discarica, dove arriva già messo in completa sicurezza".

Marco Vergero ha inoltre riferito di aver impegnato 5 milioni di euro per il progetto della Grillaia, 2 dei quali versati ieri per le prime operazioni. "Non mi è mai capitato di vedere una discarica sulla cui sommità c'è un catino" ha detto, spiegando che i primi interventi riguarderanno la bonifica ambientale della parte di discarica già colmata e l'aspetto esterno "cosicché se passa un turista non pensi che qui ci sia una discarica ma semmai uno dei tanti agriturismi".

Questo il cronoprogramma degli interventi previsti: Marzo-Settembre 2021, primi interventi paesaggistici sulla zona che non necessita di conferimento, realizzazione della zona destinata al conferimento, monitoraggio e messa in sicurezza delle strutture esistenti; Ottobre 2021: inizio conferimento; 2029: chiusura del sito di conferimento e inizio del monitoraggio trentennale.

Nello spiegare l'impegno della sua società nel farsi carico della discarica della Grillaia, Vergero ha ripetuto più volte le parole "serietà" e "correttezza"."Penso sia il miglior regalo che si possa fare ad un territorio" ha detto in conclusione, tributando merito alla famiglia Giusti (che resta nel Cda di Nsa) "per la moralità che la caratterizza".

"La Famiglia Giusti – ha quindi fatto sapere Mario Giusti, ex proprietario de La Grillaia – si è impegnata responsabilmente nella ricerca di un partner ideale, ritrovando poi in Gruppo Vergero la realtà migliore per la realizzazione di un progetto risolutivo e sostenibile per la chiusura del sito di conferimento, nel pieno rispetto del territorio. Siamo molto felici della collaborazione con il Gruppo Vergero e di rimanere all’interno della compagine societaria con una partecipazione significativa anche a garanzia del collegamento e della tutela del territorio e delle sue vocazioni agricola e turistica".

Il sindaco Tarrini, al termine del suo intervento, ha rivendicato "con orgoglio" di essere stato da ragazzino nel primo comitato contro la discarica ("un progetto voluto dal Pci di allora" ha ricordato). "Non si può e non si deve nascondere la testa sotto la sabbia - questo l'invito rivolto ai suoi cittadini e a quelli dei Comuni vicini, Terricciola e Lajatico -, dobbiamo confrontarci con questa nuova realtà". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ancora numeri a due cifre sui nuovi casi di positività in Valdera. Sono 31 in provincia di Pisa e 361 in tutta la regione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Angiolo Giubbolini

Domenica 25 Luglio 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità