QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 6° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 13 dicembre 2019

Politica sabato 31 gennaio 2015 ore 17:30

Dimissioni Lenzi, la minoranza richiama la Procura

L'ipotesi di segnalare la vicenda è stata manifestata dalla lista di Ballatori durante la seduta del consiglio comunale di ieri, venerdì 30



CASCIANA TERME LARI — La vicenda delle dimissioni da assessore e consigliere comunale da parte di Tiziana Lenzi sembra non aver avuto il suo epilogo, anzi, fa ancora ampiamente discutere le forze politiche consiliari, fino al punto di tirare in ballo, da più parti, una segnalazione alla Procura della Repubblica.

E’ la lista Insieme è Possibile di Erica Ballatori che nel consiglio comunale di ieri, venerdì 30 gennaio, ha presentato un’interrogazione al sindaco Terreni, dicendosi disposta a voler far completa luce su questa vicenda che ha definito “anomala”.

Secondo Ballatori, infatti, la voce di dimissioni irrevocabili dell'assessore Lenzi sarebbe circolata già nei primi giorni di dicembre scorso, mentre l'ufficialità è arrivata solamente il 16 dello stesso mese, data verificata anche dai consiglieri della lista civica che formularono un accesso agli atti per constatarne la veridicità.

"Sembrava tutto a posto quindi, sennonché - dice Ballatori - è pervenuto nelle mani di noi consiglieri dell'opposizione un documento, riportante il timbro di deposito al protocollo del Comune di Casciana Terme Lari in data 9 dicembre, a firma di Tiziana Lenzi, e il documento in questione è una lettera di dimissioni".

Ballatori ha perciò concluso la sua interrogazione chiedendo spiegazioni al sindaco sulla sparizione di questo documento dal protocollo e preannunciando le intenzioni del suo gruppo di presentare esposto alla Procura della Repubblica perché faccia luce su questa presunta grave irregolarità amministrativa.

Il sindaco Mirko Terreni ha risposto all’interrogazione durante la seduta, spiegando che le prime dimissioni della Lenzi, quelle del 9 dicembre, sono da assessore mentre con quelle del 16 la donna ha rinunciato anche alla carica di consigliere.

Le prime dimissioni, quelle da assessore del 9 dicembre, sono dirette personalmente al primo cittadino e quindi non registrabili al protocollo generale.

Il sindaco ha poi chiesto ufficialmente la produzione della comunicazione anonima pervenuta alla lista Ballatori, per valutare anch'esso la segnalazione del fatto alla Procura e per scongiurare che in futuro casi simili possano accadere e che documenti riservati, dell'amministrazione comunale e suoi personali, possano finire in mani sbagliate.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Bonafede e la gaffe sulla differenza tra reato doloso e colposo | Video

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca