Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:50 METEO:PONTEDERA13°17°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Kobe Bryant nella Hall of Fame, la moglie Vanessa commossa: «Amore, sei tra i migliori di sempre»

Politica lunedì 15 giugno 2015 ore 06:30

I dubbi di Valdera civica sull'Unione

Secondo Arcenni, Baldini Orlandini e Ticciati l'ente: "Non sta assolutamente assolvendo allo scopo per cui è nata. Quando diminuiranno i costi?"



PONTEDERA — Dubbi e domande. Sono quelli che la lista Valdera civica espone sul presente, passato e futuro dell'Unione Valdera.

I rappresentanti Matteo Arcenni, Elena Baldini Orlandini e Roberto Ticciati scrivono: “Sono anni che denunciamo alla cittadinanza che l'Unione Valdera non sta assolutamente assolvendo allo scopo per cui è nata. La scelta della giunta di applicare tariffe per la mensa e il trasporto scolastico diverse da comune e comune è solo l’ultima dimostrazione di tutto questo”.

Secondo Valdera civica: “Almeno quattro Comuni meditano non solo di ritirare le deleghe ma di uscire e abbandonare l’Unione Valdera. I piccoli comuni in particolare si sentono oppressi da questa struttura”.

Arcenni, Baldini Orlandini e Ticciati pongono una serie di domande: “Dove sono finite le tante annunciate economie di scala con i risparmi economici? Quando inizieranno le tanto osannate riduzione dei costi sui servizi e il contestuale aumento e miglioramento dei servizi offerti? Quando inizieranno le sinergie tra i comuni e la relativa diminuzione del personale? Come mai nella maggior parte dei casi i contributi arrivati dalla Regione per le funzioni attivate non sono finiti per ridurre i costi e relativi benefici per i cittadini ma per pagare la macchina amministrativa?”

Valdera civica conclude così: “In realtà ad oggi dopo tutti questi anni tutto ciò che rappresentava l’ossatura che ha portato alla nascita dell’Unione Valdera non si è realizzata se non in due situazioni. In primis per garantire un capillare controllo del territorio da parte del partito padrone e poi nel coordinare l’assegnazione e il controllo dei profughi sui comuni della Valdera. Tanto da far sembrare in questi ultimi mesi l’Unione più una sorta di albergo che riesce non solo a gestire i profughi ma anche le singole amministrazione comunali”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' morto, a causa di un improvviso malore, un uomo pecciolese di 60 anni, molto conosciuto. Stamani si svolgeranno i funerali
DOMANI AVVENNE
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Pietro Colacchio

Giovedì 13 Maggio 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità