QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°25° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 17 settembre 2019

Attualità mercoledì 17 giugno 2015 ore 18:15

Il bilancio 2015 nelle parole dell'assessore

Cristiano Alderigi

Alderigi spiega, punto per punto, i passaggi cruciali del nuovo documento programmatico, dalla qualità dei servizi alla tariffa puntuale



CALCINAIA — Pressione tributaria invariata, quantità e qualità dei servizi mantenute, agevolazioni per le fasce deboli incrementate, cantieri aperti sul fronte dell’edilizia scolastica, tariffa puntuale per i rifiuti. Sono questi gli aspetti più significativi del Bilancio di previsione 2015 del Comune di Calcinaia. A spiegare punto per punto il nuovo documento programmatico è l'assessore Cristiano Alderigi.

Già presentato ai cittadini in due assemblee pubbliche e approvato nel consiglio comunale del 28 Maggio scorso, il Bilancio preventivo di quest’anno “Continua a salvaguardare le esigenze dei cittadini, soprattutto quelli che si trovano in maggior difficoltà, pur dovendo fare i conti con un complesso contesto economico. Le casse comunali sono infatti state nel tempo sempre più intaccate dalla diminuzione dei trasferimenti statali, fino alla situazione che si è andata recentemente a consolidare: la vera e propria inversione dei trasferimenti dal Comune al Governo centrale.

Ma nonostante le difficoltà, l’amministrazione è riuscita a far quadrare i conti” spiega Alderigi.

“La situazione da cui siamo partiti per stilare il bilancio previsionale 2015 ha dovuto tener conto di alcune criticità – dichiara l’assessore - tra queste, la principale è stata rappresentata dalla costante crescita del fenomeno del trasferimento in senso inverso (dal Comune allo Stato) delle risorse economico-finanziarie. Nel 2015, a causa anche di maggiori tagli sul Fondo di Solidarietà Comunale, prevediamo infatti di dover trasferire alle casse statali circa 255mila euro”.

“Lo sbilancio premanovra – continua - determinato, tra le altre cose, dai maggiori tagli sul Fondo di Solidarietà Comunale e dall’inversione dei trasferimenti Stato – Comune, è stato quindi di 350 mila euro (dalla cifra di 450 mila euro dello sbilancio iniziale sono stati detratti 100 mila euro di oneri di urbanizzazione, utilizzati per la copertura delle spese correnti)”.

“Le strategie che abbiamo attuato per colmare la suddetta differenza – prosegue l’assessore Alderigi - sono state varie e su più fronti. Principalmente abbiamo fortemente razionalizzato la spesa corrente. Abbiamo inoltre cercato di reperire risorse in conto capitale attraverso una continua ricerca di finanziamenti da Stato e Regione”.

“Nonostante le difficoltà, non abbiamo però voluto rinunciare ad alcuni aspetti che consideriamo fondamentali, come quello di mantenere inalterati gli interventi dell’amministrazione in ambito di ambiente, territorio, sociale, scuola e innovazione. Non meno importante il congelamento della pressione tributaria, che è rimasta invariata rispetto al 2014. Per quanto possibile, abbiamo infatti cercato di gravare al minimo sulle tasche dei cittadini e di facilitarli nell’espletamento degli obblighi di natura tributaria e fiscale”.

“Tra gli ulteriori accorgimenti messi in atto in questo ambito, abbiamo stabilito di non far pagare la Tasi agli inquilini e di applicare l’Imu solo agli immobili non soggetti a Tasi, in modo che nessun immobile sia soggetto a doppia imposta e a doppi adempimenti”.

“Grande attenzione è stata dedicata anche alle fasce meno abbienti, applicando agevolazioni sulla Tari; abbiamo inoltre attivato detrazioni progressive per fasce di rendita catastale della prima casa relativamente alla Tasi. Novità di quest’anno, l’introduzione dei contratti di affitto a canone concordato, con l’abbattimento dal 10,5 al 6,5 per mille dell'aliquota Imu per i proprietari. Si tratta di una risposta importante all’emergenza abitativa, sempre più forte in questo ultimo periodo”.

Tra le new entry del 2015 ci sarà anche la Tariffa Puntuale dei Rifiuti. “Entro l’anno – spiega Alderigi - avvieremo la sperimentazione della tariffa volumetrica “puntuale” per conto dell’Unione Valdera, facendo valere il principio comunitario “chi inquina, paga”, anche attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie informatiche”.

E infine gli investimenti, che nonostante tagli e razionalizzazioni non mancano, ma anzi assumono una entità e una rilevanza notevoli. “Tra gli investimenti principali, ricordiamo quello in ambito di edilizia scolastica – dichiara l’assessore: mi riferisco al completamento della nuova scuola primaria di Fornacette e alla ristrutturazione completa della Scuola Media di Calcinaia”.



Tag

Il bambino caduto dal balcone a Lodi: ecco come Angel lo ha salvato | Video

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità