QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°20° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 18 luglio 2019

Politica venerdì 05 settembre 2014 ore 12:45

"Il sistema fognario è una priorità"

L'assessore Franconi elenca gli interventi già messi in bilancio. Sulla viabilità: "Rotatoria al Romito e al Chiesino, riqualificare viale 4 Novembre"



PONTEDERA — Dopo l'acceso dibattito avvenuto nell'ultimo consiglio comunale tra maggioranza e opposizione sui temi del sistema fognario e della viabilità, Matteo Franconi, assessore ai lavori pubblici, fa il punto sulle opere pubbliche già messe a bilancio e sui lavori e i progetti per la viabilità.

“Accettiamo le critiche - esordisce - e siamo sicuri che si può sempre fare meglio, ma gli interventi al sistema fognario sono sempre stati una priorità per l'amministrazione comunale, basti pensare che negli ultimi dieci anni sono stati investiti 1,7 milioni di euro”.

Poi Franconi scende nel dettaglio: “Abbiamo già messo a bilancio una spesa di 250mila euro per migliorare il reflusso sulle acque bianche, altri 21mila euro andranno ad Acque spa che si occuperà di potenziare degli impianti di sollevamento al Romito. Sempre al Romito – prosegue l'assessore - abbiamo previsto interventi nella zona del campo sportivo e in via Machiavelli. A Santa Lucia abbiamo individuato delle zone da espropriare per ampliare il sistema fognario, ci sono 100mila euro per comprare i terreni”. Migliorie e ampliamenti ma anche la manutenzione ordinaria: “L'investimento per gli interventi ordinari come ripuliture e ispezioni è di 70mila euro”.

Alcuni lavori risalgono al 2011: “Abbiamo finanziato e assegnato il primo lotto per il collettore fognario La Borra – Santa Lucia, questi sono lavori partiti nella scorsa legislatura, tre anni fa” spiega.

Opere finanziate ma anche progetti: “Un obiettivo è convogliare le acque del Dente Piaggio verso Gello, in modo da decentrare un grosso carico che così non graverà più sul centro città”.

L'assessore passa poi a parlare della viabilità: “Il provvedimento del semaforo acceso H24 tra via delle Colline, viale Italia e via Veneto ha dato più sicurezza al quartiere Fuori del ponte. La rotatoria al Romito è un'opera importante, una scelta di intervenire condivisa coi cittadini del posto. Le rotatorie rendono i tratti più scorrevoli e sicuri”. Sulla rotatoria del Romito è già stato fatto un primo stanziamento di 500mila euro, mentre altri tre progetti sono in cantiere: “Stiamo parlando con la Provincia e con Fiumi e Fossi per la rotatoria del Chiesino, sulla Tosco Romagnola. Un altro obiettivo è la riqualificazione di viale 4 Novembre che avrebbe importanti interventi al sistema fognario e diventerebbe tutto a senso unico e senza auto parcheggiate sui marciapiede. Per concludere anche in via De Nicola, vicino al giardino Baden Powell, vogliamo costruire una rotatoria perché ci sono cinque strade che confluiscono nel solito punto”.  



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Spettacoli

Sport