Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:52 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
All’Eredità su Rai1 la frase di Marco Liorni sull'oro alla Patria fascista: «Gesto patriottico». È polemica

Sport mercoledì 06 settembre 2023 ore 15:30

Giro della Toscana e Sabatini, ecco i due percorsi

L'esultanza di Daniel Martinez, vincitore dell'edizione 2022 della Coppa Sabatini
Foto di: Sprint Cycling Agency

Presentazione archiviata e occhi puntati sulla doppia partenza tra 13 e 14 Settembre: 191 e 198 chilometri da percorrere per le 18 squadre in gara



PECCIOLI — Dopo l'evento alla piscina comunale di Peccioli, con la presentazione del Giro della Toscana Memorial "Alfredo Martini" e della Coppa Sabatini Gran Premio Città di Peccioli, organizzati da Unione Ciclistica Pecciolese e Juventus Lari, non resta altro che scendere in strada.

Il 13 Settembre toccherà al Giro della Toscana dare spettacolo, con i corridori che si ritroveranno alle 9 del mattino a Pontedera in piazza Martiri della Libertà per la presentazione delle squadre, ben 18, di cui 7 del circuito UCI World Tour. Alle 11,20 la carovana della corsa lascerà il piazzone e attraverso via Misericordia, piazza Garibaldi, via Risorgimento, via Stazione Vecchia, viale IV Novembre, viale Rinaldo Piaggio, via Hangar e viale America raggiungerà via dell’Industria, punto in cui è fissato il chilometro zero e la partenza effettiva.

I corridori pedaleranno verso la zona sud della Provincia, transitando a Lavaiano, Capannoli e raggiungendo al chilometro 28,350 località La Sterza. Qui inizierà il circuito di Lajatico da ripetere 2 volte. Ultimato il secondo giro i corridori punteranno il manubrio della bicicletta verso Pontedera, passando da La Rosa, Peccioli, Forcoli e transiteranno poi sulla linea d’arrivo di viale De Gasperi a Pontedera, dove inizierà il circuito finale di 55 chilometri e mezzo da ripetere due volte.

La corsa prevede quindi il transito a Calcinaia, Lugnano, Uliveto Terme, Caprona, Calci e poi l’impennata verso quota 613 di Monte Serra. Completata la scalata al Serra, la corsa scenderà a Buti, Cascine di Buti, Bientina, Quattro Strade, Santa Colomba, Ponte alla Navetta, Pontedera in zona Bellaria e poi in centro città passerà sull’arrivo di viale De Gasperi.

In tutto 191 chilometri e mezzo di una corsa impegnativa che lo scorso anno ha visto vincere l’elevetico Marc Hirschi davanti a Lorenzo Rota e Daniel Martinez.

Giusto il tempo di dormirci sopra una notte e il giorno dopo i corridori si sposteranno a Peccioli per prendere il via alla Coppa Sabatini, classica UCI Pro Series di 198,930 chilometri dedicata alla memoria del ciclista pecciolese Giuseppe Sabatini, detto Libertario, prematuramente scomparso a 36anni e che tra il 1935 ed il 1940 pedalava da corridore professionista sulle polverose strade italiane.

Alle 9,45 del 14 Settembre inizierà la tradizionale presentazione degli atleti allo stadio comunale di Peccioli in attesa del via ufficioso, previsto per le 11,20. Da qui gli atleti percorreranno ad andatura turistica viale Gramsci, via Risorgimento, viale Garibaldi, via Carraia, Piazza del Popolo, Corso Matteotti e Piazza del Carmine. Alle 11,30, al chilometro zero fissato in località La Tabaccaia, lo starter abbasserà la bandiera per dare il via ufficiale.

Anche la Sabatini inizialmente andrà vero sud passando a Selvatelle, La Rosa, La Sterza, salendo da Villaggio San Giovanni Valdera ai 210 metri di Lajatico. Poi i corridori scenderanno a La Rosa, e scalando il Muro di Greta saliranno in piazza del Popolo a Peccioli, per finire il tratto in linea dopo poco più di 38 chilometri.

Il secondo settore di gara prevede un circuito di 24,780 chilometri da ripetere 5 volte. Da Peccioli Piazza del Popolo i ciclisti andranno al Bivio La Tabaccaia, saliranno a Montefoscoli (quota 152), scenderanno a valle e risaliranno a Terricciola (162) e poi da La Rosa, scalando il Muro di Greta, torneranno in Piazza del Popolo. Il finale prevede un circuito di 12,270 chilometri da ripetere 3 volte in cui l’unica salita da affrontare sarà quella impegnativa da via Risorgimento alla linea d’arrivo di via Mazzini.

Nel 2022 ha vinto il colombiano Daniel Martinez della Ineos Grenadiers, che completò il percorso alla media di oltre 40 chilometri orari precedendo il norvegese Odd Christian Elking e il francese Guillaume Martin, quest’anno decimo nella classifica finale del Tour de France.

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Passaggio di testimone tra Spagna e Italia: la prossima edizione sarà a Gijón, ma l'esperienza pontederese potrebbe fare da apripista per il futuro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità