Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PONTEDERA16°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 16 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità giovedì 08 aprile 2021 ore 17:20

La Regione sostiene lo sviluppo di Giuntini Spa

Supporto attraverso "Invest in Tuscany" per rafforzare l’attività dell’azienda in Toscana ed assicurare significative ricadute occupazionali



PECCIOLI — Un'altra intesa promossa dalla Regione Toscana attraverso il settore ‘Invest in Tuscany’, con un protocollo firmato nei giorni scorsi, vede protagonista la pecciolese Giuntini Spa, leader nella produzione di capi d'abbigliamento d'alta qualità. L’obiettivo è individuare e promuovere iniziative destinate a rafforzare l’attività dell’azienda in Toscana ed assicurare significative ricadute occupazionali.

“La collaborazione con Giuntini – ha spiegato il presidente della Regione Eugenio Giani - si è sviluppata nel Marzo 2020 quando, con l’inizio dell’emergenza sanitaria da Covid-19, si è manifestata la necessità di avere a disposizione Dispositivi di protezione individuale come mascherine, camici, calzari e copri scarpe certificati e a norma. Ottima la risposta del sistema produttivo toscano, con tante realtà che hanno deciso di riconvertirsi per venire incontro alle nostre richieste. Tra queste anche la Giuntini Spa che ha dimostrato un enorme senso di responsabilità e collaborazione". 

"Adesso con Giuntini abbiamo deciso di potenziare la sinergia - ha specificato Giani - mettendo loro a disposizione le competenze e le professionalità del settore che si occupa di attrazione degli investimenti per accompagnarne il processo di consolidamento sul territorio e accrescerne la competitività in Italia e all’estero”.

Facilitare i rapporti con le imprese toscane attraverso l’attivazione di contatti diretti, favorire collaborazioni col mondo accademico per attività di ricerca e sviluppo, informazione costante su strumenti regionali di sostegno alla formazione, supporto per interventi di efficientamento energetico e per piani di espansione verso l’estero. Questi i punti chiave del protocollo d’intesa. 

La Regione si impegna alla creazione di un apposito Gruppo di Lavoro, presso la presidenza, per coordinare le azioni e facilitare gli iter autorizzativi. Inoltre la stessa Regione provvederà ad agevolare contatti con altre imprese toscane e collaborazioni con le università per attività di ricerca e sviluppo, a tenere costantemente informata l’azienda sulle opportunità messe in campo dalla Regione in ambito formativo e su eventuali strumenti di supporto agli investimenti, e a mettere a disposizione la struttura di Invest in Tuscany per il reperimento di potenziali partner, sia in Italia che all’estero.

Giuntini S.p.A., nei primi mesi del 2020, rispondendo all’appello lanciato dalla Regione per far fronte alla carenza di dispositivi di protezione necessari per l’emergenza Covid-19, ha avviato un rilevante investimento per la riconversione della produzione allo scopo di realizzare una linea specifica di produzione di presidi certificati per la protezione individuale (mascherine chirurgiche CE, camici e tute DPI III CE, camici DM classe I, calzari, copri scarpe). Un’iniziativa che ha avuto un impatto importante sull’economia locale e nazionale, attraverso il coinvolgimento diretto di tutta la filiera di fornitura, dai fornitori dei macchinari e dei materiali, al laboratorio di test, alla catena di distribuzione. Una filiera costituita da 18 imprese toscane, per un totale di circa 1.000 dipendenti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Numeri ancora alti quelli sui nuovi contagi giornalieri, ma nella zona tra Valdera e Valdicecina nelle ultime ore ci sono state 85 guarigioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità