QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 07 dicembre 2019

Attualità sabato 17 gennaio 2015 ore 10:45

Pieroni, il tour dei borghi parte da Toiano

Andrea Pieroni e Marco Gherardini
Andrea Pieroni e Marco Gherardini

Il candidato al Consiglio regionale sta viaggiando per la Toscana: "Gioiello incastonato tra Volterra e San Gimignano, vedremo di valorizzarlo"



PALAIA — Il candidato al Consiglio regionale Andrea Pieroni parte da Toiano nel suo tour sui borghi da valorizzare. Pieroni, candidato al consiglio regionale della Toscana alle prossime elezioni, ha deciso di tornare in alcuni degli angoli che rischiano di essere dimenticati per conoscere da vicino la situazione in cui si trovano, incontrare gli amministratori dei comuni e capire cosa potrà proporre una volta eletto nel parlamento toscano: “Toiano, nascosto tra le colline pisane e a metà strada tra Volterra e San Gimignano, è un luogo unico – spiega Andrea Pieroni – questi luoghi meritano di essere rivalutati e riqualificati per promuovere il settore del turismo che richiama migliaia di visitatori italiani e stranieri ogni anno”.

Pieroni spiega poi alcune possibilità di lavoro: Nella legislatura regionale che si sta per concludere per la valorizzazione dei borghi periferici e il loro progressivo spopolamento, sono state lanciate varie idee. E nel 2013 una di queste idee si è trasformata in legge regionale (n.71 del 27/11/2013 sull’albergo diffuso), un progetto che potrebbe trasformare le realtà più piccole e periferiche della provincia di Pisa, in una risorsa ricettiva, dove accogliere turisti e visitatori non solo per le vacanze. Toiano è uno degli esempi di borgo dimenticato da valorizzare, per tutelare il territorio e allo stesso tempo creare opportunità di lavoro ed economiche, ma come Toiano vi sono anche altri centri che rischiano lo spopolamento: una presenza umana ponderata rappresenta anche un modo per tutelare il territorio ed evitare l'abbandono”. Per quanto riguarda Toiano, l'amministrazione comunale sta già facendo molto, ma non può e non deve farlo da sola: “In queste feste natalizie – spiega il sindaco di Palaia Marco Gherardini - il borgo è stato meta di molte visite turistiche anche grazie all'iniziativa Porta il Natale a Toiano di Caterina Mascagni e all'aria di mistero che si respira in questo piccolo angolo delle colline pisane, dal quale si può ammirare un panorama mozzafiato. Inoltre a febbraio partiranno i lavori di consolidamento del versante sud, di natura forestale: le frane sono una vera croce quassù”.



Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport