Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibra racconta il suo viaggio per arrivare all'Ariston: «Sembrava di essere in un film»

Attualità giovedì 23 novembre 2017 ore 18:25

Uno scuolabus in più per venti bambini

Alcune famiglie non hanno presentato in tempo la domanda per il servizio di trasporto. Brogi: "Faremo una corsa in più dopo le vacanze di Natale"



PONSACCO — Francesca Brogi, prima cittadina di Ponsacco, ha spiegato la situazione che riguarda una ventina di bambini che frequentano le scuole ponsacchine e che non stanno usufruendo dello scuolabus.

"Purtroppo i genitori hanno presentato la domanda per il servizio di trasporto in ritardo - ha detto Brogi - la precedenza spetta a chi presenta la richiesta nei termini previsti". La sindaca ha aggiunto che "quest'anno abbiamo comunque investito sul trasporto pubblico. Tutti sanno che non è un periodo facile per investire eppure abbiamo messo uno scuolabus in più e ora siamo pronti per metterne un altro che porti a scuola anche i bambini che al momento sono fuori da questo servizio. Il servizio potrebbe essere pronto al rientro dalle vacanze di Natale".

Brogi ha sottolineato che "allestire un pullmino in più costa all'amministrazione circa 20mila euro. Alla luce di questo stiamo cercando le risorse per dare questo servizio". La sindaca ha chiarito che quest'anno gli studenti da trasportare sono 516 mentre prima erano 450.

Per quanto riguarda la situazione delle venti famiglie in ritardo con la presentazione della domanda Brogi ha chiarito: "A quanto mi risulta questi venti bambini stanno continuando ad andare a scuola ma abbiamo avuto problemi con una famiglia che al momento è impossibilitata a portare i propri figli alle lezioni".

Abbiamo interpellato la sindaca Brogi dopo che Evelyne Etedekhe, presidente dell'associazione New life association, ha segnalato questo disagio venendo nella nostra redazione. Etedheke ci ha parlato di cinque bambini stranieri che erano rimasti a piedi. La sindaca Brogi ha chiarito che i bambini sono una ventina e che, appunto, è stato deciso dall'amministrazione di allestire una corsa in più per risolvere il problema.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca