QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°31° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 18 agosto 2019

Attualità giovedì 10 novembre 2016 ore 15:19

Auto blu, chieste le dimissioni di Marconcini

Si tratta di Galli e Pinori, consiglieri nel cda di Geofor. La vicenda è quella dell'Audi usata dal presidente dell'azienda



PONTEDERA — "Gli amministratori di una società, specie se a partecipazione pubblica, devono avere quale obiettivo primario il rispetto delle norme e delle regole che gli stessi hanno contribuito a determinare: “non solo devono farle rispettare, ma devono essere i primi a rispettarle”, hanno spiegato Galli e Pinori in una nota alla vigilia del cda convocato per domani..

"Per quanto emerso dai risconti documentali svolti internamente alla società, non si può purtroppo concludere che le regole siano sempre state rispettate; in ragione di ciò, ancorché la competenza ad esprimersi sull’operato degli amministratori sia dell’assemblea sociale, i consiglieri Galli e Pinori prendono le distanze dall’accaduto e ritengono necessario che il presidente faccia quanto prima un passo indietro".

Oscar Galli è il vicepresidente di Geofor, Valentina Pinori è una delle quattro persone che siede nel consiglio di amministrazione ( le altre sono Paolo Marconcini e Caterina Venneri ) e la vicenda è quella dell'auto blu aziendale usata dal presidente anche per scopi privati ( vedi articoli correlati )

Galli e Pinori comunque "Ribadiscono che l’azienda svolge con efficacia il servizio di gestione del ciclo dei rifiuti e a comprova di ciò evidenziano i principali risultati conseguiti: minori quantitativi raccolti del rifiuto indifferenziato a seguito dell’estensione della raccolta domiciliare, sperimentazione per la misurazione del rifiuto conferito dai singoli utenti nel comune di Calcinaia, realizzazione della nuova piattaforma di selezione degli ingombranti e del nuovo impianto di trattamento dell’organico per il quale sono già state ottenute le necessarie autorizzazioni, elevato standard di efficienza della società rilevabile dai buoni risultati economici ottenuti negli anni (che consentono di effettuare investimenti e quindi migliorare la qualità del servizio) e dal costo del servizio ad abitante, che è situato nella fascia medio bassa, se comparato con altre realtà toscane".

Netta presa di posizione anche nella parte finale della nota diffusa alla stampa: Galli e Pinori "Si impegnano affinché la società compia tutti gli atti necessari e conseguenti a propria tutela, promuovendo la convocazione di un incontro con il socio al quale rappresentare gli esiti delle verifiche svolte, in modo che sia anche data esecuzione a quanto deliberato in ordine alla convocazione dell’assemblea sociale".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca