Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA16°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell'oligarca»

Attualità domenica 13 dicembre 2015 ore 18:00

Giovani iracheni in Valdera

Una delegazione di giovani sfollati interni, fuggiti dalla violenza dello stato islamico, racconterà la propria esperienza in un incontro all'Unione



PONTEDERA — Saranno presenti per una settimana in Valdera un gruppo di giovani ragazzi e ragazze iracheni che partecipano ad un progetto che prevede l’apertura e la gestione di alcuni centri giovanili nel Nord dell’Iraq aperti a tutti i rappresentanti delle diverse minoranze etnico-religiose. 

Molti di questi giovani sono sfollati interni, fuggiti dalla violenza del Daesh (Stato islamico) che hanno deciso di reagire alla realtà terribile in cui sono stati costretti a vivere con le armi della nonviolenza, della convivenza e del confronto, per costruire una vera alternativa di pace per il loro paese: "Il messaggio che ci portano - scrivono dall'Unione Valdera - è potente e nuovo: in un momento in cui il terrore e la violenza ha colpito l’Europa, ecco che proprio dal cuore del Medio Oriente, dal cuore del conflitto, questi giovani ci parlano di convivenza, di pace, di speranza e di un impegno incondizionato per costruire un futuro senza guerre". 

Martedì sera alle 21,30 nella sala dell’Unione dei Comuni della Valdera si terrà un incontro pubblico con la delegazione irachena dal titolo Dal terrore alla speranza, un’opportunità unica per conoscere e per capire che cosa sta succedendo a livello mondiale e cosa possiamo fare per sconfiggere insieme la paura, anche a partire dal nostro territorio”.

Il progetto europeo è guidato da Arci in partenariato con Un ponte per…, Tavola della Pace e della Cooperazione della Valdera, Comune di Pisa e Unione dei Comuni della Valdera.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972. MPT plastica s.r.l., oggi rappresenta una realtà cardine nel settore della produzione di stampi e dello stampaggio ad iniezione di materie plastiche.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità