QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°27° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 16 settembre 2019

Attualità mercoledì 25 luglio 2018 ore 15:00

Nuova vita per il grande ex complesso del "Roma"

L'ex cinema teatro con l'intero palazzo diventerà una scuola di musica per 700 e più allievi con auditorium per concerti e galleria



PONTEDERA — Partirà a settembre e dovrebbe concludersi la prossima primavera il cantiere forse più urbanisticamente complesso della Pontedera degli ultimi anni. Un cantiere da 400mila euro che rivitalizzerà il centro come è successo per il Palazzo Pretorio e che sotto la direzione dell'architetto Enrico Agonigi trasformerà l'ex cinema teatro Roma e i sovrastanti locali delle associazioni cattoliche e della biblioteca del Duomo (il tutto risalente agli anni '60 del '900) in un grande complesso di 1700 metri cubi complessivi al servizio delle scuole di musica e della musica stessa. 

L'iniziativa è il risultato di un faticoso accordo a tre, le due principali scuole di musica di Pontedera - l'Accademia Musicale Toscana che ora opera in via Dante e l'Accademia della Chitarra operante sul retro del piazzone, per un totale di 700 allievi -   il comune e la parrocchia del Duomo, proprietaria dell'immobile. A settembre le due scuole si fonderanno e prenderanno in affitto il complesso, che nel frattempo sarà liberato dalla biblioteca, affitto che contribuirà a terminare i lavori di recupero dell'ex complesso delle suore Mantellate ed ex scuola Magistrale e poi Saffi, nel quale si istalleranno varie associazioni parrocchiali, a cominciare dalla Caritas, e la biblioteca

L'operazione trasformerà il cinema teatro Roma, dove si sono esibiti i più grandi attori della seconda metà del secolo scorso dei quali restano fotografie firmate, in casa della musica, una delle più grandi in Toscana, prevedendo anche la trasformazione della galleria laterale in piccolo centro commerciale e ricreativo con collegamento fra il Corso e la retrostante, piccolissima ma storica, via del Campanile. Come era un tempo. 

Il sindaco Simone Millozzi e l'assessora alla cultura Liviana Canovai hanno definito l'operazione come "un grande e nuovo passo avanti del centro città e della Pontedera tutta, un po' come l'operazione Palazzo Pretorio", mentre Sergio Giuntoli del consiglio economico della parrocchia ha spiegato come la parrocchia stessa avrebbe avuto migliore tornaconto economico affittando o vendendo il complesso a un grande centro commerciale preferendo però una soluzione culturale. E hanno espresso il loro compiacimento anche i responsabili delle scuole di musica, i presidenti Andrea Carli (Accademia della Chitarra) e Alessandro Lanini (Accademia Musicale Toscana) e i direttori Luigi Nannetti (Accademia della Chitarra) e Giordano Bindi (Accademia Musicale Toscana).

L'architetto Agonigi ha infine illustrato il progetto innovativo che prevede box componibili nella grande ex platea del cinema teatro mentre il palco sarà "aereo", ovvero montato sopra i box all'altezza della galleria riservata al pubblico. Il tutto per coprire e "sfruttare" i 17 metri di altezza dell'ex teatro.



Tag

Siparietto Conte-Ascani, la vice-ministra non saluta Chieppa, il premier la richiama

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità