Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:PONTEDERA12°23°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Politica mercoledì 16 giugno 2021 ore 16:00

Parco Bellaria, "Comune faccia passo indietro"

"Giù le mani dal parco della Bellaria: il Comune faccia un passo indietro". Lo dice Fratelli d'Italia, che si schiera col Comitato di abitanti



PONTEDERA — Fratelli d’Italia al fianco del Comitato Proteggiamo il Parco Bellaria, che si batte ( vedi articoli correlati ) contro la lottizzazione dell’area secondo la variante 2019 che prevede una riduzione dello spazio verde pubblico per costruire nuove case e una scuola.

"Al primo posto viene la qualità della vita dei cittadini che va tutelata: la città deve sì crescere, ma con una visione di sviluppo eco sostenibile che punti sempre più a prediligere la realizzazione di parchi e aree verdi con costruzioni, anche se nuove, ben integrate con tali aree. Per questo motivo è inconcepibile la decisione del Comune che vuole privare i cittadini di un “polmone verde” in una zona dove era previsto e dove serve", scrive il consigliere comunale Matteo Bagnoli.

"Davanti alla grande mobilitazione del comitato che ha raccolto oltre 800 firme il Comune faccia un passo indietro e adotti di nuovo la convenzione del 2007.

E poi ci chiediamo, considerando che la società costruttrice ha ancora da ultimare alcune preselle all’interno della lottizzazione già presente. Perché togliere un parco pubblico, che è stato motivo attrattivo è predominante, che ha spinto sin dal 2007 le persone ad acquistare le case in quella lottizzazione quando ancora ci sono ancora lotti da edificare?"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno