Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:41 METEO:PONTEDERA13°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 06 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, l'annuncio ufficiale: «Dopo due Festival così, non ci sarà un Ama-ter»

Attualità giovedì 04 febbraio 2016 ore 12:22

Potrebbe essere tua nipote

Parte la campagna contro la prostituzione minorile

Partita la campagna per dissuadere i clienti delle prostitute minorenni. I cittadini saranno messi al corrente delle conseguenze legali



PONTEDERA — Il fenomeno della prostituzione minorile, presente anche a Pontedera (come già raccontato da Quinews nelle settimane scorse) deve essere combattuto anche attraverso la sensibilizzazione del cittadino. In particolare, mettendo di fronte ai potenziali clienti quelle che sono le conseguenze legali, oltre che morali, di una notte trascorsa in compagnia di una minorenne.

Questa, in sintesi, la filosofia della campagna lanciata dal Comune di Pontedera, rappresentato dall'assessore al sociale Marco Cecchi, condotta in collaborazione con i rappresentanti della consulta Centro-ferrovia-villaggi. Gli operatori affiggeranno manifesti, distribuiranno volantini, insomma cercheranno di mettere al centro dell'attenzione un mercato del sesso finora passato relativamente inosservato sperando di fare leva sulla vergogna dei possibili clienti.

Sui volantini spiccherà anche la frase lapidaria volta a ribadire l'enorme differenza di età che si riscontra, purtroppo spesso, fra i clienti e le baby prostitute pronte a vendersi al primo offerente. Un ulteriore tentativo, dopo l'azione delle forze dell'ordine, delle sentinelle volontarie e addirittura dell'esercito, di ristabilire il decoro nel quartiere.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Cronaca