QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°16° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Elezioni mercoledì 08 maggio 2019 ore 06:35

"Sempre code, anche per il certificato elettorale"

La lamentela arriva dal Partito della Rifondazione Comunista che attacca il Pd: "E' l’intero sistema che non è a misura del cittadino"



PONTEDERA — "A sentire le ormai persistenti lamentele di molti cittadini di Pontedera - lamentano dal Prc, circolo Karl Marx di Pontedera -, richiedere e ritirare un certificato o un altro documento amministrativo, non ultimo la tessera elettorale da rinnovare, è diventata una cosa difficile e disperante.

File lunghissime con numeri che vengono presi ma che non servono praticamente a niente in quanto non coordinati con gli sportelli aperti; questi ultimi, in numero insufficiente, creano attese esasperanti soprattutto per coloro che si ritagliano uno spicchio di tempo per poi rientrare a lavoro. Appare evidente la mancanza di personale addetto, ma ancor più grave la mancanza di organizzazione in particolari momenti con gli impiegati comunali in evidente difficoltà e affanno nel mezzo tra un organizzazione inadeguata e un pubblico esasperato.

Ci sembra inutile sul sito del Comune invitare a non ridursi all’ultimo giorno per rinnovare la tessera elettorale e poi, se ci vai venti giorni prima fai più di un ora di fila! Queste sono le cose sulle quali la prossima amministrazione se, come da più parti si dice, si vuole essere al fianco dei cittadini, deve intervenire.

Potrebbe apparire come un problema del Comune di Pontedera, ma in realtà non è così. Le stesse file, attese, lamentele, arrabbiature si ripetono in un qualsiasi altro ufficio: Asl, banche, per non parlare delle Poste che tutto fanno, meno che consegnare la posta in tempi certi creando ulteriori difficoltà ai cittadini. Le attese per una visita medica all’ospedale, meriterebbero poi un capitolo a parte.

In realtà è l’intero sistema che non è a misura del cittadino, tutto basato come è sul considerare l’uomo l’ultima e trascurabile voce di un bilancio basato sui numeri e non sulla qualità della vita... Privatizzazioni, esternalizzazioni, diminuzione dei diritti dei lavoratori dei vari settori non hanno risolto e non possono risolvere alcun problema. E’ questa la vera sfida che tutti dovranno affrontare, in particolare di coloro che si dicono di sinistra, ma che questo sistema hanno voluto e costruito".



Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca