Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PONTEDERA20°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«È la mia ragazza», il coming out di Lucilla Boari

Attualità giovedì 28 gennaio 2021 ore 16:17

Premiato l'impegno di "Non più sola"

Il progetto dell'associazione per migliorare la qualità della vita e gestione delle patologie oncologiche finanziato dalla Fondazione Roche



PONTEDERA — Un prezioso sostegno, che è anche un significativo riconoscimento all'impegno di questi anni, è giunto all'associazione pontederese "Non più sola": la Fondazione Roche ha deciso di finanziare un suo progetto innovativo, volto a migliorare la gestione delle patologie oncologiche.

La onlus Non più sola, che da 15 anni è impegnata al fianco delle pazienti con diagnosi di carcinoma mammario, ha recentemente esteso la sua offerta di servizi anche all’assistenza psicologica domiciliare ed è proprio questo il fulcro del progetto “Non più sola, con te” che si è aggiudicato il finanziamento, con cui l’associazione intende intercettare non solo i bisogni delle pazienti ma anche dei caregiver, considerando che la malattia si ripercuote su tutto il sistema familiare che subisce forzatamente un cambiamento sul piano emotivo, cognitivo, comportamentale e relazionale.

"L’obiettivo del progetto - hanno specificato dall'associazione - è quello di realizzare un percorso di cura che incida positivamente sul livello di qualità nell’accompagnamento del paziente durante il percorso oncologico, ma anche, quando ve ne è necessità, nel percorso palliativo, rendendo tempestiva la presa in carico, anche nella fase terminale e risparmiando al paziente un’inutile sofferenza e soprattutto il senso di impotenza dei caregiver".

“Siamo così orgogliosi – ha commentato la presidente di Non più Sola Anna Tongiorgi – di vedere il nostro progetto finanziato da Fondazione Roche, che ci permette di raggiungere e consolidare una tappa importante nel percorso di vicinanza alle pazienti oncologiche e alle loro famiglie, ampliando la disponibilità del supporto psicologico anche a domicilio, e integrandolo con percorsi di rilassamento e meditazione oncologica. Auspichiamo di coinvolgere un maggior numero di donne che incontrano nel proprio percorso di vita la diagnosi di carcinoma, di fornire loro ulteriori strumenti per combattere e sconfiggere la malattia, e di fare da apripista per altri progetti innovativi in questo ambito".

Il bando “Fondazione Roche per i pazienti” ha premiato in tutto 30 progetti provenienti da tutta Italia, per un ammontare complessivo di 600mila euro equamente diviso tra le tre aree terapeutiche - Oncologia ed Ematologia Oncologica, Malattie Rare, Neuroscienze e Immunologia -, ognuna delle quali ha visto la premiazione di 10 progetti che sono stati selezionati e valutati da Fondazione Sodalitas in qualità di partner esterno e indipendente di Fondazione Roche.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Covid, sono in tutto 40 i nuovi casi Covid sul territorio della Valdera. 80 i contagi totali in provincia di Pisa mentre sono 748 quelli in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Albano Rossi (Barbiere di Viale Italia)

Mercoledì 28 Luglio 2021
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità