comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°23° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 05 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Bersani: «Con centrodestra al governo i cimiteri non sarebbero bastati»

Attualità giovedì 20 febbraio 2020 ore 12:14

"Leggere: Forte!" in mille nidi della Toscana

Oltre 4.500 insegnanti coinvolti nel progetto della Regione per rendere sistematica la lettura ad alta voce nei nidi e nelle scuole dell'infanzia



FIRENZE — Il progetto "Leggere: Forte!" della Regione Toscana muove i primi passi dopo la fase formativa che ha coinvolto oltre 4.500 insegnanti e formatori per tre mesi da dicembre. Ora si entra nel vivo con il coinvolgimento dei bambini delle oltre mille scuole coinvolte sul territorio regionale. 

Il compito assegnato agli insegnanti è così fatto: leggere ogni giorno ad alta voce, in modo sistematico e continuativo, ai propri alunni. Obiettivo: sensibilizzare alla lettura, incentivare l'amore per i libri e dare in questo modo ai futuri adulti un valido strumento per affrontare la realtà. Secondo le recenti ricerche dell'Università di Perugia, coinvolta nel progetto, infatti, i bambini che ascoltano le storie lette da un "adulto significativo" hanno maggiori probabilità di successo nel percorso scolastico e, poi, di vita. 

Il progetto regionale "Leggere: Forte!" prevede anche, in via sperimentale, un'estensione alle scuole primarie e secondarie, oltre che ai nidi e alle scuole dell'infanzia, nelle zone dell'Empolese e della Valdelsa. 

Oltre alla Regione, nel progetto sono coinvolte l'Università di Perugia, l'Ufficio scolastico regionale per la Toscana, Indire (l'Istituto Nazionale di Documentazione Innovazione e Ricerca Educativa) e Cepell (il Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo). 

Il 7 aprile, nel corso di un convegno in programma al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, saranno resi noti i risultati della ricerca che è stata avviata dall'Università di Perugia sugli effetti prodotti dal progetto "Leggere: Forte!" in materia di comprensione delle emozioni e del testo, di sviluppo del linguaggio del vocabolario. I dati che il gruppo di ricerca si è prefisso di ottenere attraverso i test e le rilevazioni somministrate riguardano i bambini della fascia tra 0 e 3 anni e di quella tra 0 e 16 anni per le zone dell'Empolese e della Valdera. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità