QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°39° 
Domani 22°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 26 giugno 2019

Attualità mercoledì 18 novembre 2015 ore 06:30

Ancora più forte il legame con Forcalqueiret

Tarrini e Gautier

Tarrini in varie iniziative col collega Gautier. Ha partecipato la madrina di Expo Valdera Paola Tattarusano. Commozione per gli eventi di Parigi



CHIANNI — Un evento speciale ha coinvolto Chianni in questo secondo e conclusivo weekend della 40ma edizione della Sagra del Cinghiale. Una delegazione proveniente dalla Francia, da Forcalqueiret (piccolo paese della regione del Var, gemellato con Chianni dal 1998) è stata ospite della comunità locale.

Erano presenti il primo cittadino di Forcalqueiret, Pierre Gautier ed altri concittadini francesi che nella serata di giovedì hanno cucinato per i numerosi ospiti presenti alla Sagra paesana, alcune tipiche pietanze provenzali a base di cinghiale.

L’evento clou è stata la cerimonia di inaugurazione di via Forcalqueiret, svoltasi nella mattinata di sabato 14 novembre alla presenza delle autorità locali, del parroco don Michele, della Giunta e di tutti i consiglieri dell’Amministrazione comunale.

Cerimonia particolarmente toccante: gli avvenimenti di Parigi della notte precedente sono stati al centro dell’attenzione nei discorsi dei due Sindaci che hanno parlato dei forti legami che uniscono Francia ed Italia e della volontà di essere forti ed uniti.

Le parole sono state seguite da un minuto di silenzio in onore delle vittime che si è chiuso con un lungo applauso da parte dei presenti.

“Ringraziamo il sindaco Pierre Gautier ed i suoi concittadini di averci onorato della loro presenza. Abbiamo tenuto fede ad un impegno preso dalla precedente Amministrazione già nel 2009, quando a Forcalqueiret ci è stata dedicata “Avenue de Chianni”, queste le parole del sindaco Tarrini.

Pierre Gautier e Giacomo Tarrini hanno poi piantato insieme un albero di ulivo nella nuova via chiannerina e don Michele ha provveduto alla benedizione di rito.

“Quello che ci unisce è più forte di quello che ci separa ed è la nostra amicizia. In questa Europa, la cui costruzione è lunga e difficile, tutto noi, per quanto piccoli, siamo chiamati a fare la nostra parte”, ecco uno dei passaggi significati del discorso del sindaco transalpino.

La cerimonia si è poi spostata all’interno del Municipio di Chianni. Erano presenti, tra gli altri, l’artista Massimo Salvoni, l’architetto Adriano Ferrara ed i fotografi Mario e Eva Mulas, ideatori e realizzatori del progetto “Nostos”, che quest’estate ha arricchito il paese di Chianni. Il desiderio condiviso è quello di poter replicare l’idea di Nostos anche a Forcalqueiret. Le Castellas, importante fortezza medievale del XIII sec. presente sul territorio, è il luogo ideale cui tentare di ridare vita e nuovo splendore grazie all’occhio privilegiato ed alla sensibilità di questo gruppo di artisti.

“Siamo veramente orgogliosi - ha concluso Tarrini - di aver ripreso i contatti con la comunità di Forcalqueiret, contatti che negli anni precedenti sono stati mantenuti saldi per merito della volontà personale di un gruppo di chiannerini ai quale vanno tutti i nostri ringraziamenti. Contiamo di rinsaldare ancora di più la nostra amicizia e di dare nuova spinta a questo importante gemellaggio”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cultura

Attualità