Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:24 METEO:PONTEDERA19°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Cultura martedì 21 aprile 2015 ore 16:30

Una cena con il poliziotto-scrittore

Michele Giuttari

L'ex capo della squadra mobile e titolare dell'inchiesta sul caso del Mostro di Firenze, Michele Giuttari presenta a Ponsacco il suo nuovo libro



PONSACCO — Trent’anni di indagini, omicidi seriali e criminalità organizzata raccontati in prima persona. L'ex capo della squadra mobile e titolare dell’inchiesta sul caso Mostro di Firenze, Michele Giuttari, presenta il suo ultimo libro e lo fa mercoledì 22 aprile alle 18 a Ponsacco, all'hotel ristorante Casale Le Torri.

Il volume, intitolato Confesso che ho indagato ed edito da Rizzoli, è un racconto autobiografico che racconta un importante pezzo di storia del nostro paese.

Durante la sua carriera nel corpo della Polizia di Stato, Giuttari ha ricoperto incarichi alle squadre mobili di Reggio Calabria e Cosenza e alla Direzione investigativa antimafia di Napoli. Come capo della squadra mobile di Firenze, ha diretto le indagini sul Mostro.

Conclusa la carriera in divisa, Giuttari è poi diventato uno scrittore di polizieschi di fama internazionale, i suoi libri sono stati tradotti in più lingue.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Elettricista con la musica nel sangue, suonava la tastiera e la fisarmonica. Una passione che l'ha portato a esibirsi in tutta la Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità