Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:50 METEO:PONTEDERA15°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità venerdì 14 agosto 2020 ore 17:18

Rifiuti, cattivi odori e... campanilismi

La stalla vicino ai Fabbri
La stalla vicino ai Fabbri

Montefoscoli contro la discarica di Peccioli ed il popolo di Treggiaia e dei Fabbri contro una grande stalla realizzata a poca distanza



PECCIOLI — Diciamoci la verità, tra Peccioli e Palaia non è mai corsa una grande amicizia. Come è sempre corso e continua a correre, tra le opposte popolazioni soprattutto quando c'è stato di mezzo il calcio ma anche con qualche riferimento alle relative amministrazioni, tra Pontedera capoluogo e Ponsacco vice capoluogo della Valdera. Con questi contrasti, scherzosi ma non troppo, potremmo continuare a lungo, partendo magari da quello storico fra Pisa e Livorno per arrivare, scegliamo quasi a caso, tra Buti e Cascine di Buti. 

In questo caso, comunque, non si tratta di vincere o perdere uno scontro calcistico bensì protestare da parte montefoscolese per le maleodoranze, diciamo pure il 'puzzo'. che secondo i suddetti montefoscolesi gli sciupa la vita. Da qui le proteste ufficiali sia in direzione di Peccioli - comune e Belvedere SpA che gestisce la discarica - che in quella degli enti toscani votati a mantenere l'aria pulita.

Vedremo come andrà a finire questa querelle che, per la verità, non è certo la prima. Già negli anni '70, mezzo secolo fa, i rifiuti pecciolesi si scaricavano nella valle di Legoli - ogni paese aveva una sua piccola discarica mentre le città ne avevano anche diverse - a cui veniva spesso dato fuoco. Poi tutto si concentrò su Peccioli-Legoli che fin dall'inizio fecero con i rifiuti la loro fortuna, pur con proteste continue, mentre Palaia e i suoi amministratori, di rifiuti non ne vollero sapere. Insomma, un rimpallo fra i de borghi con la vittoria di Palaia quanto a odori e la vittoria di Peccioli quanto a guadagni che l'hanno fatta arrivare ad altissime quote. E anche ad elogi di esperti per come gestiscono l'impianto.

Ma ora è Montefoscoli a riaprire proteste e guerricciole, mentre, per fare un esempio, una querelle è ora aperta anche tra il popolo di Treggiaia con l'appendice pianeggiate dei Fabbri contro una grande stalla realizzata a poca distanza. Ma potremmo ricordare anche gli effluvi poco simpatici che dalla zona ecologia, Geofor, Ecofor, e così via. arrivavano a Pontedera portati da un venticello poco simpatico, non per colpa sua, ma ora sono stati fermati.
Il puzzo più o meno forte, insomma, non piace nessuno mentre, tornando all'inizio di questa vicenda, c'è anche da rimarcare nuovamente che Palaia e Peccioli, la prima più gloriosa di storia e la seconda più orientata verso il futuro, non sono proprio amici per la pelle chi sa quanti secoli.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dei 36 nuovi casi positivi di oggi comunicati dalla Usl dieci sono stati registrati a Ponsacco e altri dieci a Pontedera
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Attualità