QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 13 novembre 2019

Spettacoli domenica 24 luglio 2016 ore 12:30

Undici Lune, Placido e un dolce concerto

Michele Placido, a destra Irene Rametta, Alice Casarosa e Alice Maestroni

I prossimi appuntamenti della rassegna estiva. Nel pomeriggio di lunedì 'A little sweet concert', martedì all'anfiteatro lezione dell'attore e regista



PECCIOLI — Si chiama Serata d’onore. A lezione da Placido… di cinema, teatro e poesia lo spettacolo gratuito in programma martedì 26 luglio alle 21,30 all'Anfiteatro Fonte Mazzola di Peccioli. Michele Placido è accompagnato da Gianluigi Esposito, voce e chitarra, e Antonio Saturno, chitarra e mandolino.

Un recital che vuole essere un racconto, un dialogo tra il famoso artista e gli spettatori. Placido interpreterà poesie e monologhi di grandi personaggi come Dante, Neruda, Montale, D’annunzio e non mancheranno i versi dei più importanti poeti e scrittori napoletani come Salvatore Di Giacomo, Raffaele Viviani, Eduardo De Filippo.

Il tutto nasce dalla consapevolezza che c'è bisogno di divulgare nel mondo la poesia e la musica italiana, in un momento storico particolare, dove la globalizzazione tende ad eliminare le varie identità. Michele Placido ha sentito l'esigenza, in questi anni, di raccontare la storia italiana attraverso film molto importanti ed ora, dopo 40 anni di successi ininterrotti, ha voluto fortemente realizzare questo recital che racchiude il meglio della cultura del nostro Paese, dal Sommo Dante, alla canzone napoletana.

A Little Sweet Concert è invece in programma lunedì 25 luglio alle 17 al palazzo Pretorio. Lo spettacolo del Teatro dell’aringa vede in scena Alice Casarosa, Alice Maestroni e Irene Rametta.

Un concerto per bambini da 0 a 3 anni e donne in dolce attesa. L'ingresso è gratuito. Si tratta di un’esperienza di immersione nel linguaggio espressivo musicale realizzato esclusivamente tramite lo strumento della voce. Vivere esperienze di ascolto e interazione con la musica è una grande occasione, soprattutto per chi ha la fortuna di provarlo nei primi 3 anni di vita, quando la capacità potenziale di apprendimento è al suo apice; così il bambino, che durante tutto lo spettacolo sarà libero di muoversi nello spazio, avrà la possibilità di entrare in dialogo con la musica in un modo del tutto libero e personale. Il canto, il ritmo e il movimento, elementi fondanti di questo spettacolo completamente acustico, permettono alle 3 attrici/cantanti di creare un’atmosfera di scoperta, gioco e crescita, dove sia il bambino che l’adulto potranno immergersi insieme e assecondare i loro diversi modi di percepire e reagire.



Tag

Matteo Salvini fa l'accento romagnolo mentre visita un'azienda per la campagna elettorale in Emilia-Romagna

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca