Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:44 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 15 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica lunedì 25 novembre 2019 ore 14:15

"Nella Lega confusione di valori preoccupante"

Dalla maggioranza si replica così alla Lega Ponsacco, che ha rivendicato di aver presentato per prima la mozione per la cittadinanza onoraria a Segre



PONSACCO — Molti comuni stanno conferendo la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, la senatrice recentemente vittima di attacchi antisemiti. Ponsacco, a quanto pare, non sarà da meno, anche se maggioranza e Lega litigano su tutto, persino sull'orario con cui entrambe hanno depositato la mozione con cui si propone il conferimento della cittadinanza onoraria a Segre.

Dalla Lega sostengono di aver depositato la mozione prima della maggioranza. La replica del gruppo di maggioranza non si è fatta attendere.

"Quando una mozione la riteniamo valida da un punto di vista etico, morale e politico - scrive Laura Favilli, capogruppo di Per Ponsacco con Francesca Brogi Sindaco - non abbiamo problemi a votarla a prescindere da chi la presenta. Siamo abituati a entrare sempre nel merito delle questioni. Dovremmo essere felici tutti nell'aver pensato di presentare due mozioni per Liliana Segre invece di innescare una competizione. Prima di gridare allo scandalo sui giornali, rimediando questa magra figura su un tema così delicato, i leghisti ponsacchini potevano seguire altre strade. Riteniamo squallida la loro modalità e l'uso dei social per infangare e denigrare le nostre intenzioni".

"Io personalmente ho protocollato la mozione il 21/11/19 con n. 33446 e non ho visto agli atti la stessa mozione - prosegue Favilli - (forse è stata protocollata lo stesso giorno?) in tutta onestà non mi interessa sapere chi è il primo e sinceramente o ingenuamente non avrei mai immaginato che proprio chi ha abbandonato l’aula del consiglio Comunale in occasione della revoca della cittadinanza onoraria a Mussolini e chi rappresenta un partito che in Parlamento non ha votato a favore per la costituzione della Commissione contro l'odio, richiesta proprio dalla Senatrice, potesse poi proporre la cittadinanza onoraria alla Segre".

"La Lega di Ponsacco sembra affetta da una confusione di valori preoccupante - conclude Favilli -: si dichiarano a favore della cittadinanza onoraria a un carnefice e a favore di quella della Segre che dei campi di concentramento è stata la vittima... Detto questo se la posizione della Lega è autentica saremo i primi ad essere contenti di una posizione unanime da parte del nostro Consiglio Comunale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati delle ultime ore tornano a salire sui nuovi contagi, ma ci sono state molte guarigioni. Calano i ricoveri al Lotti
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità