QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°25° 
Domani 15°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 22 settembre 2018

Attualità sabato 13 gennaio 2018 ore 14:00

Taglio del nastro per le nuove aule della Fucini

Il taglio del nastro (foto da Facebook di Antonio Mazzeo)

Le classi prefabbricate sono state inaugurate alla presenza della sindaca Brogi e del consigliere regionale Mazzeo: "Una soluzione in soli tre mesi"



PONSACCO — Inaugurate le nuove aule che ospiteranno gli studenti della scuola Fucini in attesa che venga realizzato il nuovo edificio. La cerimonia del taglio del nastro si è tenuta stamani, alla presenza del sindaco Francesca Brogi, della preside e del consigliere regionale Pd Antonio Mazzeo.

"Una mattinata di festa - ha commentato la sindaca - che ho avuto il piacere di condividere con tutte le persone che in queste settimane hanno lavorato sodo per fronteggiare l’emergenza e offrire ai bambini una soluzione ottimale e in soli tre mesi. Ringrazio dunque la Regione Toscana che ci ha dato un contributo fondamentale per la realizzazione dei moduli e per la costruzione della nuova scuola. Ringrazio la preside, le insegnanti, il consiglio di istituto e tutto il personale scolastico per la loro preziosa collaborazione e ringrazio gli uffici comunali che hanno operato bene e velocemente. Un grande lavoro di squadra che ci ha permesso di giungere ad un risultato di cui siamo orgogliosi".

Ai piccoli allievi e alle loro maestre sono state donate alcune copie della Costituzione. "Ci siamo presi un impegno reciproco - ha commentato Mazzeo -: da un lato costruire al più presto la nuova scuola e dall'altro cominciare a costruire anche la consapevolezza degli adulti di domani perché conoscendo la nostra Storia e i nostri valori possano essere tutti cittadini migliori".

Il prefabbricato comprende sei aule da 45 metri quadri ciascuna e una stanza per i docenti, tutte dotate di rete internet, illuminazione, impianti termici/condizionamento, servizi igienici e allacci idrici.

La soluzione, attuata dopo la chiusura della scuola elementare dichiarata inagibile, è provvisoria e in attesa dei lavori di adeguamento statico e sismico del plesso.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Sport

Lavoro