QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°16° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità giovedì 07 novembre 2019 ore 14:25

"Valdicava senza servizi? Non sono d'accordo"

Risposta della sindaca Brogi alla lettera aperta di un cittadino. Sui problemi nella frazione: "Ecco le cose che abbiamo fatto e che vogliamo fare"



PONSACCO — Avevamo pubblicato ieri la lettera del cittadino che segnalava vari problemi della frazione di Valdicava, sia per quanto riguarda i servizi sia per quanto riguarda la quantità di traffico.

La sindaca Francesca Brogi ha replicato con un lungo scritto, che pubblichiamo integralmente:

"Gentile Sig. Bientinesi,

colgo volentieri l’occasione della sua lettera per specificare alcuni importanti dettagli relativi alla viabilità in Val di Cava e per riepilogare i progetti realizzati in questi anni per lo sviluppo della frazione.

Non posso infatti che esprimere il mio disaccordo sulla totale mancanza di servizi nella frazione cui lei fa accenno

In Val di Cava è presente uno degli edifici scolastici più belli di Ponsacco, ampliato nello scorso mandato; sono presenti due spazi verdi, uno in via Pinocchio a cui abbiamo aggiunto il giardino di Nina inaugurato nel 2017; è presente il fontanello dell’acqua e una farmacia che i privati hanno potuto aprire grazie ad una variante urbanistica approvata dalla nostra Amministrazione.

A questi servizi si aggiunge la pista ciclabile di via Cavalcanti, prolungata con la nuova strada fino a via Terracini, ed infine una novità sul trasporto pubblico: stiamo lavorando al prolungamento fino a La Ripa della linea 1 della Ctt che completerebbe il collegamento della frazione con Pontedera. In aggiunta a questo mi preme ricordare che la nostra Amministrazione ha già preso in considerazione il progetto di realizzare un nuovo parcheggio adiacente alla Chiesa, al quale cercheremo di lavorare in questo mandato compatibilmente con le risorse a disposizione del bilancio comunale.

Entro adesso nel merito delle osservazioni sulla staccionata. La sua installazione è stata indispensabile per vari motivi, i più rilevanti dei quali sono strettamente legati alla tutela della sicurezza di automobilisti e residenti.

La staccionata ci dà la possibilità di porre fine alla cattiva abitudine di molti automobilisti che per raggiungere l’interno della frazione ed evitare il semaforo sulla provinciale imboccavano via Morandi oppure percorrevano via vecchia delle Colline per poi immettersi in via della Costituzione, creando così una situazione pericolosa per se stessi e per gli altri.

Vorrei far presente che il primo punto di accesso alla frazione (via Morandi) dista dal semaforo circa 250 metri e non 50 come lei sostiene. Tale distanza dunque non risulta così breve da non incentivare gli automobilisti ad adottare queste alternative per evitare la fila. Con l’apertura della nuova strada interna, questo incentivo raddoppierebbe e risulterebbe appetibile non soltanto per coloro che devono recarsi all’interno della frazione, ma anche per coloro che devono proseguire fino a Pontedera. Così il traffico per Val di Cava aumenterebbe con conseguenze dannose e spiacevoli.

Tale barriera avrà inoltre la funzione di aumentare la sicurezza di coloro che abitano in via vecchia delle Colline, dato che questo tratto di strada fino ad ora risultava sprovvisto di qualsiasi protezione rispetto alla provinciale. Una strada, quest'ultima, molto trafficata e pericolosa al punto che soli pochi mesi fa è stata luogo di un incidente mortale (Brogi fa riferimento a questo incidente, avvenuto quasi un anno fa, dove perse la vita un uomo di 51 anni, ndr).

Infine non credo sia corretta la sua ipotesi di un aumento del traffico su via vecchia delle Colline. Questo per i motivi appena riportati e poi perché è del tutto probabile che gli abitanti de La Ripa ricorreranno alla nuova strada interna per recarsi verso Pontedera o la FI-PI-LI, sia per ragioni di tempo che di sicurezza.

Al contrario, dunque, tale nuova viabilità comporterà un alleggerimento del traffico non soltanto su via vecchia delle Colline ma anche sia su via Morandi e via della Costituzione. Su quest'ultima strada non graverà più neanche il traffico degli scuolabus che, con l'apertura della nuova strada, presto raggiungeranno la scuola passando da via Pinocchio.

L'unico vero effetto della staccionata sarà una lieve riduzione dei posti di sosta, limitatamente ai 50 mt di strada più stretta. Appena terminati i lavori e aperta la nuova strada, inizierà una fase di monitoraggio su tutta la frazione. Siamo pertanto disponibili a ritrovarci tra qualche settimana a Val di Cava e confrontarci sui risultati prodotti dal nuovo progetto viario. Sarà l'occasione per un confronto fattivo e costruttivo.

Siamo consapevoli che i cambiamenti portano sempre dubbi e discussioni soprattutto quando inducono le persone a rivedere le proprie abitudini. Tuttavia siamo convinti che le barriere installate aumenteranno la sicurezza di tutto il quartiere e che a lavori terminati la frazione risulterà un luogo ancora più sicuro e accogliente.

Spero di averle fornito i chiarimenti richiesti e resto comunque a disposizione per eventuali ulteriori informazioni.

Cordiali saluti

Il Sindaco

Francesca Brogi".



Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Politica