Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:44 METEO:PONTEDERA18°31°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ardea, la madre del killer Pignani: «Come si può arrivare a tanta ferocia? Il gesto di mio figlio non può essere giustificato»

Attualità venerdì 04 dicembre 2020 ore 18:10

Cohousing nel bosco alla Rotta, finito il sogno?

Un rendering delle case in legno sul terreno acquistato dai membri dell'associazione Casa degli Alberi
Un rendering delle case in legno sul terreno acquistato dai membri dell'associazione Casa degli Alberi

Il progetto nato nel 2012 per condividere spazi e case in legno si è arenato. La responsabile: "Accusiamo la stanchezza di anni di lavoro e attesa"



PONTEDERA — Un sogno iniziato nel 2012, un cohousing immerso nel verde, a due passi da Pontedera, con spazi condivisi e case in legno ecosostenibili. Un progetto che QUInews Valdera ha seguito dai primi passi e che ora sembra destinato a tramontare

A spiegare la situazione è Monica Baldini, una delle prime persone a mettere in piedi questo progetto chiamato La casa degli alberi, nome dell'associazione fondata per gestire questo lavoro. 

Dopo otto anni a che punto siamo? "I pionieri del progetto - ha spiegato Baldini - hanno accusato la stanchezza dei molti anni di lavoro e di attesa, durante i quali non hanno mai smesso di pubblicizzare il progetto alla ricerca di ulteriori adesioni, senza mai però raggiungere il completamento. Le famiglie promotrici sembrano dunque aver rinunciato per il momento alla realizzazione".

Insomma il terreno c'è, il progetto per le case in legno anche, ma mancano famiglie che mettano soldi ed entusiasmo per dare il via al cantiere e in più ci sono le lungaggini burocratiche che hanno contribuito a raffreddare gli animi.

Il progetto quindi è fermo anche se uno spiraglio arriva dalla situazione contingente. A causa dell'emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19, il tema della casa e di come viverla è di nuovo centrale nella vita di moltissime persone, come già avevano confermato alcuni agenti immobiliari in questo articolo di ottobre.

Per questo motivo sul progetto della Casa degli alberi alla Rotta potrebbe presto riaccendersi gli interessi di nuove persone e famiglie, per subentrare a chi, dopo otto anni di attese e soldi spesi, ha deciso di fare un passo indietro. E' quello che Baldini ed altre persone che fanno parte dell'associazione si augurano.

Facendo un passo indietro a febbraio del 2019 pubblicammo i primi rendering delle case in legno, da costruire nel terreno acquistato dai membri dell'associazione nel bosco sopra La Rotta. A fine luglio del 2018 il Consiglio comunale di Pontedera aveva dato l'ok al piano preliminare per la costruzione del cohousing. A quel punto la burocrazia si è arenata e anche l'entusiasmo delle famiglie.

René Pierotti
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il furto è avvenuto al ponte alla Botte, dove sono sparite sei vaschette di fiori che abbellivano la zona. La rabbia del sindaco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Francesca Viscariello

Venerdì 18 Giugno 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità