QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°36° 
Domani 23°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 23 luglio 2019

Attualità lunedì 08 maggio 2017 ore 14:50

L'Unione vuole i lager patrimonio Unesco

L'organo istituzionale della Valdera sottoporrà ai Consigli comunali una proposta per chiedere all'Ue di salvaguardare i campi di sterminio



PONTEDERA — È di ritorno la delegazione dell’Unione Valdera che ha partecipato al pellegrinaggio ai campi di stermino nazi-fascisti organizzato dall’Aned (associazione nazionale ex deportati politici nei campi nazisti) nei giorni scorsi. Studenti, insegnanti e amministratori: sono stati loro i protagonisti di questa esperienza indimenticabile che si è protratta per cinque intensi giorni, dipanandosi tra incontri, testimonianze e visite nei luoghi dell’orrore.

Al ritorno a casa, sia i ragazzi che gli adulti, troveranno un bagaglio più pesante: pieno di voglia di testimoniare quanto visto, m anche di impegni concreti da realizzare. “È stata massiccia e corale la presenza dell’Unione Valdera al Pellegrinaggio che l’Aned promuove annualmente, in memoria di una delle pagine più buie della storia del nostro Novecento" dichiara il sindaco di Capannoli, Arianna Cecchini, dalla città di Innsbruck, a pochi minuti dal rientro in Italia.

"Circa cinquanta tra studenti, insegnanti e amministratori hanno avuto la possibilità di prendere parte a questo speciale viaggio. Si tratta di un viaggio nella storia, nella sofferenza, un viaggio che tocca nel profondo e dal quale si torna cambiati, pronti a impegnarsi in prima persona affinché atrocità e ingiustizie simili non accadano mai più”.

“Da lungo tempo, i Comuni dell’Unione Valdera credono in questa iniziativa e la supportano con convinzione - continua Cecchini. - Lo fanno sostenendo economicamente la partecipazione di alunni e alunne delle scuole secondarie di primo grado del territorio, affinché possano toccare con mano quanto scritto sui libri di testo e riportare ai loro compagni tutto ciò che imparano e capiscono durante il Pellegrinaggio".

"Ma il sostegno delle amministrazioni comunali non si ferma qui. Sono infatti molti i sindaci, gli assessori e i consiglieri che sono partiti lo scorso 4 maggio alla volta dei Campi di Dachau, Ebensee, Gusen, Hartheim e Mauthuasen. Tra questi, oltre a me, la consigliera del Comune di Bientina, Martina Bagnoli, Flavio Tani, consigliere del Comune di Calcinaia, Chiara Ciccarè, assessore del Comune di Casciana Terme Lari e i consiglieri del Comune di Pontedera, Alessandro Puccinelli e Floriano Della Bella".

"Una delegazione dell’Unione Valdera nutrita che ha preso un impegno importante con Aned. Abbiamo garantito la disponibilità a sottoporre ai nostri consigli comunali la richiesta, da rivolgere poi all’Ue, per l’affissione del testamento degli ex deportati al Parlamento Europeo e la trasformazione dei campi di sterminio in patrimonio dell’Unesco. L’intento è quello di far sì che questa terribile pagina del nostro passato non venga mai dimenticata, ma, anzi, rappresenti un monito per il futuro”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca