QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 19 novembre 2019

Sport giovedì 03 maggio 2018 ore 07:00

Il Bellaria Rugby tiene testa al Firenze 1931

Partita persa ma con onore quella disputata dai verdeblu contro i favoriti per il passaggio di categoria. La testa è già al prossimo match



PONTEDERA — Arrivare alla terzultima giornata della poule promozione ed affrontare la maggior pretendente alla vittoria finale con soli 19 effettivi e una lista lunghissima di infortunati: è questo lo scenario che si presentava di fronte al Bellaria Rugby prima del fischio d’inizio della partita di domenica con il Firenze 1931

I ragazzi di Aldo Donato sapevano che sarebbe servito un miracolo per portare a casa il risultato, ma almeno fino al 60′ di gioco il campo ha sovvertito le aspettative iniziali con un grande Bellaria che ha testa ai quotati avversari a livello di punteggio ma soprattutto a livello di gioco. 

Il primo tempo è stato molto equilibrato: il Bellaria in palla sul gioco aperto e il Firenze 1931 che opponeva una prestanza fisica nettamente superiore, specialmente nel pacchetto di mischia. La meta messa a segno allo scadere da uno scatenato Francesco Migliano aveva pareggiato il vantaggio ospite, ottenuto a metà della prima frazione, e malgrado la temperatura molto calda il fiato e la condizione fisica parevano tenere egregiamente. 

Nella prima azione del secondo tempo il Firenze 1931 ha però raddoppiato il conto delle mete grazie a una indecisione difensiva dei verdeblu che, all’interno della propria area di meta, si sono fatti rubare l’ovale per il 5-10 che poteva essere il colpo di grazia. Ma il Bellaria è tornato in attacco a testa bassa e quasi subito è riuscito a pareggiare di nuovo il conto grazie ancora a Francesco Migliano che trovava il varco giusto sulla destra, 

Fissato il 10-10, per i 10' successivi l’esito dell’incontro non è apparso più scontato e il Bellaria sembrava in grado di far male agli avversari, i quali probabilmente non erano nella loro giornata migliore e apparivano assolutamente vulnerabili se attaccati in velocità, oltretutto commettendo parecchi errori. La differenza, come nelle settimane scorse, è stata tutta nella tenuta fisica e nei cambi: mentre il Firenze 1931 poteva far rifiatare alcuni elementi e mettere in campo atleti freschi, il Bellaria si barcamenava per trovare il modo di finire in piedi la partita. 

Nel corso dei minuti i ragazzi hanno perso smalto e brillantezza e gli avversari non si sono certo fatti pregare per approfittarne, andando a segno per tre volte negli ultimi venti minuti di gioco. Il risultato finale ha visto quindi il Bellaria soccombere per 10-25, ma il punteggio appare un po’ troppo pesante per quanto visto sul terreno di gioco, sebbene il Firenze 1931 abbia pienamente legittimato la vittoria con un finale di gara lucido e cinico nei momenti decisivi

Con questa vittoria i biancorossi si portano in testa alla classifica e mettono un serio timbro sulla promozione, mentre il Bellaria si lecca le ferite pronto per la prossima battaglia: domenica prossima arriva a Pontedera il Gispi Tigers, altro pretendente alla promozione. in un altro match sulla carta difficilissimo. Ma visto il primo tempo di domenica, tutto è possibile.



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca