QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 settembre 2017

LEGAMI D'AMORE — il Blog di Malena ...

Malena ...

Sono nata in un paese straniero e provengo da una famiglia italiana. Fin da giovane le persone si sono sempre confidate con me: donne, giovani, figlie, nipoti, sorelle, comari, amici. Restavano ore a raccontarmi le loro storie e i sentimenti provati durante i loro vissuti. L'argomento più chiacchierato è l'amore in tutte le sue sfaccettature e ho deciso pertanto di parlarne affinché si possa trarre spunto per riflettere sulla differenza di genere.

Corteggiatori moderni

di Malena ... - domenica 27 novembre 2016 ore 11:50

Foto da www.stylosophy.it/

Il corteggiamento è considerato il mezzo con il quale conquistare chi ci interessa. E’ un fatto istintivo ma anche legato a fattori culturali e antropologici complessi. Tra gli animali è ovviamente innato poiché ha lo scopo di comunicare la propria disponibilità all’accoppiamento. L’homo sapiens lo usava per sedurre una possibile partner. 

Le modalità del corteggiamento sono mutate nel corso del tempo evolvendosi fino a nostri giorni, era in cui il social network, aiutano il nostro uomo di Neanderthal a raggiungere lo scopo. Anche le donne corteggiano specie oggi che la parità dei ruoli è un fatto indiscusso ma l’argomento merita a parte, un intero articolo. Parlerò di alcuni personaggi maschili e del loro modo di corteggiare attraverso Facebook usato spesso al posto delle chat “dedicate” a tale scopo. L’approccio può nascere attraverso l’invio di un messaggio su messanger oppure quasi sempre dalla richiesta di amicizia che la donna, generalmente, accetta. L’uomo prosegue solitamente con il messaggio in pvt e da questo momento in poi i modelli maschili si diversificano. 

Primo personaggio della lista è Dante: “Ciao Margherita! Come va?. Sono un Docente Liceale di Ruolo di Lingua e Letteratura Inglese (vuole dire di essere colto in sostanza) i cui interessi precipui (termine ricercato a rimarcare la sua conoscenza della lingua italiana) sono la letteratura e la gradevole conversazione. Gradirei davvero conoscerti. Che cosa mi dici di te?. Margherita non risponde al primo messaggio. A distanza di qualche ora Dante riparte all’attacco: “Ciao Margherita! Come va? Grazie di aver accettato la mia amicizia. Ne sono onorato. A che ora potremmo conversare in “chat-line?. Gradirei davvero dialogare in modo interattivo con te. Grazie ancora ed a presto a Dio piacendo…Bye-bye, see you soon! (per il suo stile non poteva limitarsi a un arrivederci). Margherita si degna a quel punto di andare a sbirciare nel suo profilo e risponde a Dante: “Vedo che hai solo amiche di sesso femminile… Non credo ti mancherà con chi dialogare…” La risposta immediata dell’uomo è la seguente: “Sono in maggioranza amiche “virtuali”, non ci si saluta neanche… e Margherita risponde: “Farò parte del gruppo…”. Lui sempre pronto: “Di quelle che dialogano, ovviamente..”. Lei: “Vedremo… dipende dal tipo di dialogo ovviamente!”. L’uomo: “Per conoscersi”. Margherita: “Impegnativo allora!”. Improvvisamente Dante incalza: “Vieni mai in quel di Milano, Margherita?”. La donna: “No a meno che non debba venire per altri motivi..”. “Sogni d’oro, Margherita” conclude Dante che intuisce che per quella sera può bastare. 

Allora il nostro uomo si sussegue in buongiorno, buon pranzo, buona sera, come va?, che fai? per diversi giorni fino a quando riparte all’attacco: “Progetti per venire a Milano nell’immediato futuro, Margherita?”. La donna che abita in Sicilia risponde: “Non credo….”. Passano altri giorni come i precedenti in cui il corteggiatore non smette mai di essere presente fino all’esordio: “Ordunque Margherita a presto in quel di Milano a Dio piacendo… Bye-Bye, see yuo soon!” (penso sia il suo cavallo di battaglia). Ancora altri giorni con lo stesso stile ma dopo averle augurato il buon pranzo ribadisce: “… Ordunque (mi sorge un dubbio grammaticale poiché il pc me lo segnala come errore) mi auguro davvero tu venga un giorno a Milano per poterti alfine incontrare “de visu et auditu” (tr,: di persona) Margherita… (tante volte non capisse il latino ha scritto anche la traduzione)

Margherita a quel punto risponde in modo provocatorio: “Tempi moderni… ora sono le donne a doversi spostare…”. Pane per i denti di Dante: “Ma tu sei una donna moderna, ovvero una donna del tuo tempo Margherita.. Ad ogni buon conto, se passo in quel di Palermo, sicuramente verrò a trovarti, sebbene io sia molto “stanziale”, sai… . Margherita: “Io non sono una donna moderna… mi dispiace”. Dante allora per terminare la conversazione e la relazione telematica visto, lo scarso risultato ottenuto: “Anche a me Margherita… allora siamo incompatibili, penso”. Ok risponde Margherita e lui nel finale effetto strappa lacrime: “Allora addio, Margherita…”. Fine della conversazione e fine del corteggiamento. 

Altro personaggio di stile diverso è Matteo. Senza nessun convenevole debutta in questo modo: “Ciao scusami se ti disturbo vedendo molti profili vedo che molte donne pur di sembrar sensuali e affascinanti cercano di mettere foto in posizione diverse, facce messe in modo strano poi guardo il tuo profilo e scopro che la sensualità è una cosa naturale”. Rosa risponde limitandosi a scrivere: “Grazie”. Matteo continua imperturbabile: “sguardo sensualissimo, profondo e affascinante, fortunato il tuo uomo” deducendo tutto da se. Rosa risponde: “Può bastare grazie”. Lui in un monologo: “Complimenti veramente, io sono un architetto di origini meridionali e ho abitato nella tua città per un certo tempo ma da un mese vivo a Parigi e mi occupo di vendere lingerie, diciamo per una compagnia diversa dedicata alle vere donne over, quelle donne che sanno che la sensualità l’erotismo la bellezza non è solo questione di età… tu” . In sostanza da della vecchia a Rosa e vuole vendere i suoi articoli?”. Taglia corto Rosa: “Scusa sono a lavoro”. Lui non molla: “Spero che potremmo parlarci”. Allora lei: “E di che vuoi parlare?”. Pronto Matteo dice: “Di tutto comunque il tuo uomo è fortunato.. non è facile trovare una donna con il tuo sguardo.. uno sguardo che dice molto…”. Rosa stufa: “Senti… non sono interessata a conversazioni su questo versante”. Lui capendo: “Ok”. Rosa però sferra il calcio finale: “Se hai degli argomenti interessanti su cui confrontarci bene… altrimenti ne possiamo fare a meno..”. Nessuna risposta e con il silenzio termina anche questo ulteriore forma di approccio e di corteggiamento. 

Tempi moderni, tradotto in italiano: Me la dai? No! e allora Ciaone come dice sempre la mia amica Cate.

Malena ...

Articoli dal Blog “Legami d'amore” di Malena ...