Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA11°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Cultura domenica 23 maggio 2021 ore 09:00

Peccioli e la Toscana alla Biennale di Venezia

Alla mostra aperta al pubblico da ieri, nel Padiglione Italia, oltre al comune pisano, esempio di comunità resiliente, ci sono altre presenze toscane



VENEZIA — Aperta al pubblico ieri, dopo l'inaugurazione di venerdì 21 Maggio alla presenza del Ministro della Cultura Dario Franceschini e di molte autorità politiche e del mondo della cultura, il Padiglione Italia della Biennale di Architettura di Venezia si mostra, già da ieri, agli occhi ddi numerosi visitatori. 

Più di 5000 sono i biglietti già strappati per l’occasione. Per i prossimi sei mesi ci sarà modo di potersi addentrate nella pancia dello spazio espositivo del Padiglione Italia alle Tese delle Vergini in Arsenale, sostenuto e promosso dal Ministero della Cultura, Direzione Generale Creatività Contemporanea, a cura di Alessandro Melis

Capofila delle presenze toscane alla Biennale, il comune di Peccioli in provincia di Pisa: "I contenuti di questo spazio dedicato alla resilienza, si articolano intorno a un centro, un luogo aperto e simbolico, come la scena di un teatro, dove aprirsi al confronto”, ha spiegato il curatore del padiglione.

"Fino a ora avevamo visto ogni singolo dettaglio del “Laboratorio Peccioli” soltanto in maniera virtuale e progettuale, trovarselo di fronte realizzato è sicuramente una bella sensazione", ha detto il sindaco Renzo Macelloni, arrivato a Venezia. I media e gli addetti ai lavori stanno ammirando e commentando, dunque, tutto il lavoro che Comune di Peccioli, Belvedere Spa e Fondazione Peccioliper hanno unito in una squadra di artisti, tecnici, professionisti e aziende, quasi interamente del territorio, per mostrare un'immagine insolita ma al passo dei tempi e in grado di sostenere il “peso” di essere parte di un contesto di architettura mondiale. Le opere del fumettista Riccardo Burchielli,  dell'artista Nicola Boccini e dello scrittore Santeramo, le foto e i video di Mazzei e Testi, hanno riempito lo spazio con la coordinazione dell'architetto Nico Panizzi e la squadra dei tecnici Fontanelli, Mattolini e Bagnoli. 

A fianco del gruppo Laboratorio Peccioli, all’interno dello stesso spazio espositivo, che ha per tema le sfide dell’architettura contemporanea in relazione al cambiamento climatico, ci sono i lavori dell’architetto fiorentino Vittorio Giorgini (1926-2010), le cui opere più significative sono situate a Baratti-Piombino, in provincia di Livorno: Casa Esagono e Casa Saldarini. L’outsider architetto fiorentino nella metà degli anni ’50, progettò queste due dimore visionarie nell’incantevole golfo, esempi di architettura decisamente futuristici per l’epoca ma che oggi si inseriscono perfettamente nello spirito della Biennale: maggiore sostenibilità ambientale, rispetto per l’ambiente e le sue risorse.  

Curatore della partecipazione dell’opera di Giorgini alla Biennale l’architetto Marco Del Francia con la collaborazione dell’associazione “B.A.Co. (Baratti Architettura e Arte Contemporanea) – Archivio Vittorio Giorgini”, di cui Del Francia è Presidente e che dal 2012 opera per valorizzare le opere di Giorgini. Il team di lavoro per l’allestimento è composto da Fabio Caciagli, co-curatore, Nicola Bellofatto, Barbara Catalani, Silvia Moretti e Sandro Petri. Per valorizzare le ricerche di Giorgini, Del Francia ha coinvolto anche l’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione “A. Faedo” (ISTI) del CNR di Pisa che con Paolo Cignoni e il suo team (Francesco Laccone, Luigi Malomo, Nico Pietroni, Federico Ponchio e Marco Callieri) portano nello spazio a disposizione una struttura di ispirazione giorginiana, progettata computazionalmente.

Sarà presente anche una videoinstallazione dell’artista Luca Caciagli, un film in pellicola 16 mm derivato da una sperimentazione fotografica con processi di stampa ecologici, ispirata alla natura, un lavoro che vuole rendere omaggio a Giorgini stesso. Sarà un’opera immersiva, in una sezione che coinvolge anche l'architetto Giovanni Michelucci (Pistoia, 2 gennaio 1891 – Firenze, 31 dicembre 1990) altra illustre presenza toscana, con la sua Chiesa di San Giovanni Battista detta anche “dell’Autostrada” a Campi Bisenzio, Firenze, per la sua collocazione all'incrocio fra l'autostrada del Sole e la A11 Firenze-Mare. L'edificio fu realizzato da Giovanni Michelucci tra il 1960 e il 1964. La chiesa venne costruita per ricordare i numerosi caduti sul lavoro causati dalla costruzione dell'Autostrada del Sole. Il luogo venne scelto simbolicamente in quanto posto esattamente a metà strada tra Milano e Roma, le due città collegate dall'imponente infrastruttura.

Anche Urbanology/Pinocchio Architetto, l’innovativo progetto che unisce disegno e fotografia creato dall’architetto Massimo Gasperini e dalla fotografa Irene Taddei, sarà presente nel Padiglione Italia della Biennale di Architettura di Venezia nella sezione “Italian Best Practices”. Un video ambientato nello spettacolare ex Manicomio di Volterra, viene trasmesso a getto continuo per raccontare ai visitatori il progetto Urbanology, mostrando la incredibile analogia che esiste tra disegno e fotografia entrambi alla ricerca della genesi della vicenda costruttiva, in bilico tra natura e artificio.

Elisa Cosci
© Riproduzione riservata

Biennale Architettura Venezia 2021
Il comune di Peccioli alla Biennale di Architettura di Venezia 2021
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ha svolto a lungo il suo ruolo e un po' tutta la città lo conosceva. Domani, lunedì, i funerali nella chiesa di Fuori del Ponte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Gigliola Galuzzi Ved. Montagnani

Venerdì 26 Novembre 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca