QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°21° 
Domani 14°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 27 maggio 2016

RACCONTARE DI GUSTO — il Blog di Rubina Rovini

Rubina Rovini

Sono cresciuta in Toscana con mamma pugliese, amante della buona tavola e dei piatti tipici della tradizione. E' stata lei che mi ha insegnato, insieme a mia nonna, i segreti e le ricette a cui sono affettivamente più legata. Scrive di cucina dal 2006, ex ballerina classica e patita del fitness, ha partecipato a MasterChef 2015-16

Pastella con fiori di zucca al forno

di Rubina Rovini - venerdì 29 agosto 2014 ore 08:00

Mancavano pochissimi giorni all'esodo.

Ormai eravamo tutti pronti a fare le corse solo per andare al supermercato, per l'acquisto di creme solari, bagnoschiuma e dentifricio da portare in viaggio, prima della partenza.

Tanto diversi, ma tanto tanto legati.

Le coppie con figli optarono per l'affitto di una casa al mare, sul litorale toscano o all'Isola d'Elba, in modo da avere le comodità e l'indipendenza assoluta, fra pappine e pisolini pomeridiani.

Le coppie glamour non valutarono altre alternative, rispetto alla tanto amata Costa Smeralda.

Le amiche single andarono in cerca delle mete più battute da calciatori e dj famosi, spesso teatri di scorribande a suon di musica, nei locali notturni.

Quindi Formentera o Miami.

Chi invece, sprezzante del pericolo ed allergico alla vita mondana, ha pensato di organizzare viaggi naturalistici, fra safari ed escursioni in quad, nei guadi vicini al fiume Chavon, nella Repubblica Domenicana.

La fashion victim (con aggravante Sex and the City-dipendente), non avrebbe potuto sopravvivere un'altra estate senza vedere Dubai, paese dei balocchi in fatto di negozi firmati, centri commerciali grandi quanto una provincia e lusso all'eccesso.

Ci trovammo, come tradizione vuole, a casa di Johnny.

La cena dei saluti estivi la facciamo sempre da lui.

A differenza del mio appartamento, ha una meravigliosa terrazza che, quando inizia la bella stagione, allestisce con grandi tende bianche, in cotone grezzo, fermate morbidamente alle colonne laterali con delle corde intrecciate.

Ha ricavato inoltre un grande tavolo, da vecchie assi di legno piallate e inchiodate.

Al posto delle sedie ha sovrapposto e tagliato a misura di panca dei bancali, dipinti di bianco e su cui ha comprato dei cuscini con fodere di iuta.

Un piccolo paradiso, all'interno di una zona residenziale, in cui abbiamo consumato questa delizia:

Ingredienti per una teglia:

  • 20-25 fiori di zucca freschissimi
  • 300 gr latte
  • 2 uova
  • farina qb
  • sale qb
  • pepe qb
  • olio evo qb

Lavate velocemente sotto l'acqua corrente i fiori di zucca, togliete il picciolo e il gambo, poneteli fra due canovacci ad asciugare.

In una ciotola sbattete le uova ed aggiungete il latte.

Sempre mescolando con una frusta aggiungete la farina un cucchiaio per volta, finché si sarà formata una pastella liquida ma consistente, in modo da velare il cucchiaio.

Sulla leccarda rettangolare sistemate la carta da forno, in modo che esca leggermente dai bordi.

Spennellate la carta di olio evo su tutta la superficie.

Disponete i fiori di zucca asciutti uno accanto all'altro, cercando di non lasciare troppo spazio vuoto.

Versate in modo omogeneo la pastella sui fiori, spolverate i pepe appena macinato ed aggiungete un filo leggerissimo di olio in superficie.

Infornate per circa 30 minuti a 200° o comunque fino a che il preparato non avrà assunto il colore dorato come nella foto.

Una volta sfornata attendete 5 minuti, in modo che la pastella si rassetti.

Dopodiché staccatela dalla carta forno e tagliatela a quadrettoni, cercando di mantenere i fiori interi.

Salate in superficie, servite calda e contate i secondi che passeranno prima che il vassoio si svuoti, io scommetto non più di 60.

Rubina Rovini

Articoli dal Blog “Raccontare di Gusto” di Rubina Rovini

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Lavoro