QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°31° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 28 giugno 2016

RACCONTARE DI GUSTO — il Blog di Rubina Rovini

Rubina Rovini

Sono cresciuta in Toscana con mamma pugliese, amante della buona tavola e dei piatti tipici della tradizione. E' stata lei che mi ha insegnato, insieme a mia nonna, i segreti e le ricette a cui sono affettivamente più legata. Scrive di cucina dal 2006, ex ballerina classica e patita del fitness, ha partecipato a MasterChef 2015-16

Strascinati di grano arso su crema di cavolo nero

di Rubina Rovini - sabato 21 febbraio 2015 ore 16:40

Ingredienti per due persone:

  • 160 gr strascinati di grano arso
  • 10 foglie tenere di cavolo nero
  • 1 porro
  • 20 gr pinoli
  • 4 pomodorini secchi
  • 1 cucchiaio di ricotta di bufala
  • olio evo qb
  • sale qb
  • peperoncino qb

Lessate in abbondante acqua, non salata, il cavolo nero pulito.

Quando si è ben ammorbidito prelevatelo con la schiumarola e raffreddatelo subito in una coppa di acqua e ghiaccio, per mantenere il colore verde acceso.

Tritate il porro e fatelo cuocere in una larga padella con un filo di olio e un cucchiaio o due di acqua di cottura del cavolo.

Tagliate i pomodorini a listarelle e tostate i pinoli in un padellino a parte, senza aggiungere grassi per la tostatura.

Una volta freddo, frullate il cavolo nero con un minipimer, aggiungendo olio, peperoncino e un pizzico di sale, fino ad ottenere una consistenza abbastanza liquida.

Fate bollire nuovamente l'acqua di cottura del cavolo, salatela pochissimo (è già sapida della verdura) ed aggiungetene altra se necessario.

Cuocete la pasta scolandola piuttosto al dente, saltatela in padella con il porro, a cui aggiungerete i pinoli e i pomodorini.

Finite la cottura aggiungendo un mestolo di acqua della pasta.

Versate uno specchio leggero di cavolo nero liquido, su cui appoggerete la pasta, finendola con dei fiocchetti di ricotta e un filo di olio.

In questa ricetta ho aggiunto pochissimo sale, solo all'acqua della pasta e al cavolo nero, nel momento in cui l'ho frullato. Non mi sono dimenticata di dirvi di aggiungerlo, provatela e poi mi direte!

Seguimi su http://peudepiment.blogspot.com

Rubina Rovini

Articoli dal Blog “Raccontare di Gusto” di Rubina Rovini