QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°27° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 24 luglio 2016

PAROLE MILONGUERE — il Blog di Maria Caruso

Maria Caruso

MARIA CARUSO - “Una vita da vivere” è il primo libro che ha scritto dopo aver visto il primo cielo a San Felipe in Venezuela ed aver fatto il primo ocho atràs a Pisa. E' in Italia dal 1977 e per tre anni ha abitato in Sicilia. Le piace raccontarsi e raccontare con le parole che le passano per la testa ballando un tango in milonga.

Gli artisti nel tango argentino

di Maria Caruso - martedì 08 dicembre 2015 ore 07:00

Gli artisti sono persone che esprimono la loro attività nel campo dell’arte e nello specifico, con il tango comunicano la loro personalità attraverso il loro modo di ballare. Ci sono coppie di ballerini di un certo spessore che meritano di essere menzionate nel mio blog. 

Heidi e Peter sono i miei preferiti perché lei ha l’aria da bambina semplice e naturale e lui invece sembra uno che viene dalla montagna genuino e dall’aspetto del buon pastore. Heidi è una bravissima ballerina aperta a tutte le novità, ma mantiene sempre nelle sue movenze un’aria candida e innocente e uno stile inconfondibile. Peter dal canto suo guida la sua capra, pardon, la sua ballerina con maestria e sapienza. Duro il lavoro di entrambi per diventare così belli e perfetti tanto che Heidi adesso vanta di fare alla perfezione volei, ganci e passettini che scrivono sul pavimento ogni singola nota melodica del brano musicale che sta ballando riuscendo ad avere uno stile nuovo e diverso ove nulla è stato creato, nulla è stato perduto ma tutto è stato trasformato dal suo tocco personale. Adesso come coppia, girano il mondo per portare agli altri la loro spettacolarità ma alle volte Heidi dà l’impressione di essere stanca e spaesata poiché nostalgica della sana vita di montagna. 

Catwoman e Batman (altri due artisti ballerini) sono una coppia oggi fra le più famose tra i tangheri di tutto il mondo. Hanno uno stile saloon con abbraccio chiuso e danno l’idea di ballare leggeri sopra le nuvole. Loro non sono coppia nella vita ma solo nel tango. Lei in tenera età inizia la sua attività senza l’idea di fare poi di questa passione il lavoro per la vita. Il suo modo di ballare si assimila all’agilità felina della tigre essendo aggressiva, sensuale, potente ed elegante nei suoi passi felpati dando l’idea di poter, con una zampata, far soccombere il suo partner mentre non scalfisce per niente la personalità di Batman che è piuttosto strutturata e ben definita. Dell’uomo possiamo dire, infatti, che rappresenta la categoria del bravo ragazzo dal sorriso timido, dal viso semplice e genuino e ci si domanda, infatti, come si possono accostare nel tango due personaggi così diversi riuscendo invece a creare un’intesa perfetta fatta di movimenti dei piedi dai quali chi guarda non riesce mai a staccarsi. Nel tango Vals esprimono la loro massima espressione artistica diventando parte integrante dell’orchestra “pestando” le singole note del piano e del bandoneon diventando veramente unici poiché lui tiene il tempo principale e lei fa tutto il resto. 

Mila e Shiro, altri due personaggi famosi, li possiamo considerare come due cuori nel tango. Sono una giovane coppia di Maestri ballerini che mettono insieme tango tradizionale e tango nuevo in maniera molto sensuale, elegante e simpatica convogliando il tutto, a uno stile molto personale. Mila ha una solida base di danza classica e moderna alle spalle e, infatti, nelle sue evoluzioni possiamo ammirare: spaccate, salti in alto, battute, bagher e quant’altro come richiesto dalla nazionale olimpica. Shiro dal canto suo dà l’idea del macho che conduce la donna e la convince a comando a seguire ogni sua volontà, tanto da far sembrare, alle volte, Mila, come una bambola di pezza strapazzata in qua e in là a piacimento dal suo padrone. Nel complesso sono molto spettacolari e se in pista ci fosse, l’attrezzatura del circo (funi, trapezi, ecc.) sicuramente si lascerebbe tentare di adoperarli. Possiamo pertanto considerarli gli acrobati delle milongas e per questo perdono classicità e tradizione tanghera fatta solo di abbraccio intenso, coinvolgente, passionale che resta intimo, solo all’interno della coppia, escludendo tutto il resto. 

A noi spettatori di tutto ciò che rimane? Guardiamo… la poesia, l’eleganza, la musicalità e la leggerezza degli intrecci che si susseguono durante la loro comunicazione musicale. Reagiamo con emozione ai loro passi di danza passionali e fieri riscoprendo i nostri stati d’animo al susseguirsi dei movimenti a ritmo di tango incarnati dalla coppia del momento dove come sempre lui, conduce e lei lo segue in perfetta armonia sincronizzando sguardo e gestualità. Sono emozioni che trapelano nell’incontro di due corpi e di due spiriti uniti nel timbro della musica intima e passionale emozionando fortemente ed esaltando al tempo stesso la coppia ballerina che sa di essere guardata e ammirata. Noi notiamo silenziosamente la passione, la gelosia, la forza, la delicatezza, l’inquietudine e l’abbandono nell’alternanza delle loro movenze delle braccia, nei loro volti, nelle gambe e infine nei loro piedi e ci immedesimiamo come fossimo noi ad eseguire tutto quanto pur sapendo che non è vero. 

Chi si accontenta gode! E anche l’occhio vuole la sua parte! No?.

Maria Caruso

Articoli dal Blog “Parole milonguere” di Maria Caruso